Giuseppe De Nisco (II classificata) novembre 9, 2009 \\

Abbandono

di Giuseppe De Nisco - Pietradefusi (AV)


Bellosguardo color malinconia
poggiava schiena e stanchezza d’amore
alle mura malate di umido.
Stava accucciato, Lui, innanzi al giorno,
incombente di lame e di abbandono,
come un mansueto leone di pietra,
a guardare la luce radicarsi
nell’ultimo spasimo della notte.
E sino a Lui danzò Bellosguardo:
“Oh, notte carbone, gesso di luna.
Con questo bacio, per l’ultima volta,
io pongo il sigillo delle mie labbra
sulla tua bocca, sepolcro di baci.”
E fu un non-bacio di non-ritorno,
Lui, amorprivo, scoprì in quel vuoto
la sua caducità di amante.
Lui, mare-dentro, col suo naufragio,
a quelle frasi fu statua di sale.
Nel vestito di carne troppo stretto
per l’impalcatura delle sue ossa,
si negò allo stupore mattutino
Bellosguardo, e gli voltò le spalle,
in un lento meccanismo di addio.
“Ti prego, Bellosguardo, non lasciarmi.
Che questo giorno non mi trovi solo!”
Un rumore di cardini svegliati
spense la preghiera sulle sue labbra.
Nella stanza con l’odore di sonno,
una nostalgia prensile chiuse
tutti i passaggi vitali del sangue,
recando ombre di psichiche eclissi.

MOTIVAZIONE
Una poesia ben costruita, una piccola fiaba, gustosa e originale. L’autore gioca molto bene con le parole ed i versi, che si rivelano di una grande musicalità. La lirica ha il pregio di contenere in sé un canto melodioso e, per l’appunto, fiabesco, in cui le immagini molto dolci si susseguono in un ritmo sciolto e fluido. E’ in fondo anche questo il motivo per definire dei versi una vera poesia, e cioè quando l’insieme si rivela un’unica visione, che risuona a lungo nella mente ma soprattutto nel cuore. Dare nuovi significati alle parole, con una sorprendente giustapposizione, poi, è segno di buon talento poetico; come ad esempio in questi versi finali: “Nella stanza con l’odore di sonno, / una nostalgia prensile chiuse / tutti i passaggi vitali del sangue, / recando ombre di psichiche eclissi”. Giuseppe Vetromile

Facebook
Disclaimer.

Le foto presenti su www.culturalclassic.it sono state in larga parte prese da Internet,e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, non avranno che da segnalarlo alla redazione - indirizzo e-mail info@culturalclassic.it, che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate.

Photo Stream.
Chi Siamo

Siamo una Associazione nata nel 2000, apartitica e interconfessionale, denominata “Napoli Cultural Classic” (Associazione Culturale volta alla diffusione dell’arte e della cultura, diretta alla promozione di artisti e di studiosi in fase di  affermazione nel campo del cinema, teatro, televisione, musica, danza, arte figurativa, moda, scrittura, scienze giuridiche e tecnologiche e di tutte le altre forme di scibile che i soci ordinari riterranno opportuno inserire.).

Privacy Policy