Giovanni Caso (II classificato) novembre 9, 2009 \\

L’IMMENSO SI FA PICCOLO

di Giovanni Caso - Siano (SA)

Così finisce l’ultimo poeta,
la barba spezzata sul viso, l’occhio
spento nella cenere del tempo.
Serpeggia un lungo pensiero sulle sue labbra
troppo oscuro per essere capito.
Eppure ha attraversato abissi di cieli,
camminato galassie oltre gli spazi
e i silenzi.

Qui non c’è posto neppure per vivere.
Le sirene hanno perso la meraviglia
del mare, il canto si è smarrito
nell’eclisse dell’ultima luna
piegata al martirio.

Eppure un solo verso
può portare allo scoglio il gabbiano ferito
e capovolgere i pozzi del cielo.
Antico e bizzarro è il poeta nella sua
pietrosa solitudine, la sua casa ha tetti
di foglie, spine e ortiche gli urlano nel pugno.

Ma chi canta sui gradini
della sera? chi corre sui pinnacoli
dell’alba? Omero, luminoso vate,
sei tu nel vuoto occhio del mondo, sei tu,
esule e straniero, nella spiga del vento?
Solitaria conchiglia di luce,
la tua voce attraversa gli oceani dell’infinito
e l’immenso si fa piccolo al tuo cuore.
 

MOTIVAZIONE
“Qui non c’è posto neppure per vivere” constata il Poeta; come , dunque, illudersi che ci sia posto anche per la Poesia? Scomparso è il moto di meraviglia che fa sgranare gli occhi ed esplodere il verso e vano è stato il permearsi di conoscenza se nessuno comprende il proprio messaggio.
Ma quando tutto sembra perduto, il Verso rinasce, avvinto alle sue remote radici, forte d’un antico vigore, e di nuovo si protende ad attraversare l’infinito da quel tempio che è il cuore del Poeta, dinanzi al quale l’immenso si fa piccolo pur di essere accolto. Anna Bruno

Facebook
Disclaimer.

Le foto presenti su www.culturalclassic.it sono state in larga parte prese da Internet,e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, non avranno che da segnalarlo alla redazione - indirizzo e-mail info@culturalclassic.it, che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate.

Photo Stream.
Chi Siamo

Siamo una Associazione nata nel 2000, apartitica e interconfessionale, denominata “Napoli Cultural Classic” (Associazione Culturale volta alla diffusione dell’arte e della cultura, diretta alla promozione di artisti e di studiosi in fase di  affermazione nel campo del cinema, teatro, televisione, musica, danza, arte figurativa, moda, scrittura, scienze giuridiche e tecnologiche e di tutte le altre forme di scibile che i soci ordinari riterranno opportuno inserire.).

Privacy Policy