Nicola Cavaliere novembre 9, 2009 \\

Il pianto di una statua

di Nicola Cavalieri - Contesse (ME)

Dagli occhi miracoli brevi
le scintille dell’ora di fuoco.

Hanno parlato di me
già nel ventre di mia madre
e prima della vista prima della luce
mi hanno inchiodato.

Certo dagli occhi rigagnoli caldi
il marmo si scioglie come ghiaccio al sole.

Hanno cantato il peana al mattino
e alla sera il lamento degli sconfitti
hanno impreziosito l’acqua
e trasformato in oro il pane
poi hanno atteso una morte di stenti.

Ancora dagli occhi perle luccicanti
le sagge gemme della vita.

Hanno invocato l’oracolo della mia Sibilla
il vento amico scevro di misteri
con la punta acuta mi hanno torturato
inerme infisso alla mia terra
hanno atteso i miei lamenti e le mie implorazioni
esasperato il mio odio e le mie imprecazioni
le mie bestemmie la mia disperazione.

Ma il tormento non coglie il mio respiro
libero di un peso inerte chiome al vento
cavallo alato per gli empirei azzurri.

Solo del marmo negli occhi vitrei
come scolpite
si aggrappano due ultime comete.

Facebook
Disclaimer.

Le foto presenti su www.culturalclassic.it sono state in larga parte prese da Internet,e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, non avranno che da segnalarlo alla redazione - indirizzo e-mail info@culturalclassic.it, che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate.

Photo Stream.
Chi Siamo

Siamo una Associazione nata nel 2000, apartitica e interconfessionale, denominata “Napoli Cultural Classic” (Associazione Culturale volta alla diffusione dell’arte e della cultura, diretta alla promozione di artisti e di studiosi in fase di  affermazione nel campo del cinema, teatro, televisione, musica, danza, arte figurativa, moda, scrittura, scienze giuridiche e tecnologiche e di tutte le altre forme di scibile che i soci ordinari riterranno opportuno inserire.).

Privacy Policy