Paolo Sangiovanni novembre 9, 2009 \\

Metempsicosi e limiti dell’universo

di Paolo Sangiovanni - Roma

Noi ci rincontreremo. Non c’è spazio
che non sia superabile. Né tempo.
Se due vite si devono incontrare.

Gli atomi di carbonio, azoto, zolfo
dell’universo e della nostra terra
sono di certo un numero finito.

L’infinito è un sofisma da perdenti.

E dopo tanto ci ritroveremo
dentro un cane, una porta, una genziana,
un venditore di anime. Un poeta.

Certo, noi non saremo più gli stessi
ma brandelli, molecole passate
riassemate in un modo differente.

Eppure per quel certo modo di
presentarci, di ridere, soffrire
che aveva attratto l’uno verso l’altro
in qualche modo riconosceremo
l’uno il cuore dell’altro. E capiremo.

Ora che ti allontani non so dirti
altro per consolarmi e consolarti.

E penso all’aborigeno dell’altra
parte del mondo con le sue facezie.
Che ha la mia faccia e pensa come me.
Ma non lo sa che esisto. Come me
d’altronde. E mi commuovo.
In fondo siamo
tutti una stessa polvere che gira.

Facebook
Disclaimer.

Le foto presenti su www.culturalclassic.it sono state in larga parte prese da Internet,e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, non avranno che da segnalarlo alla redazione - indirizzo e-mail info@culturalclassic.it, che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate.

Photo Stream.
Chi Siamo

Siamo una Associazione nata nel 2000, apartitica e interconfessionale, denominata “Napoli Cultural Classic” (Associazione Culturale volta alla diffusione dell’arte e della cultura, diretta alla promozione di artisti e di studiosi in fase di  affermazione nel campo del cinema, teatro, televisione, musica, danza, arte figurativa, moda, scrittura, scienze giuridiche e tecnologiche e di tutte le altre forme di scibile che i soci ordinari riterranno opportuno inserire.).

Privacy Policy