Roberto Bardoni (III classificata) novembre 9, 2009 \\

IL DECIMO COMANDAMENTO

di Roberto Bardoni - Savona

Sono un uomo, e sono innamorato. Ma questo mio sentimento non può esistere per il mondo. La ragazza che amo ha i capelli del grano, un oceano di emozioni nei suoi occhi, e ogni volta che l'incontro, è un volo del cuore in cielo. La mia è la storia più vecchia e classica del mondo, il triangolo: lui ama lei, ma lei ama l'altro, e l'altro è il migliore amico di lui o suo fratello. Il mio è il secondo caso. Non riesco a spiegare la lunga agonia che si prova nel vederla fra le braccia di lui, che purtroppo non posso evitare di odiare ed invidiare. Al pranzo della domenica, dopo la messa, di solito devo sopportare la sofferenza più lunga, tutti insieme: mio padre, mia madre, mio fratello Andrea e lei, Barbara, la sua fidanzata, ed io. In questi pranzi provo felicità e sofferenza. Posso stare con lei, parlarle, ridere e scherzare, ma ogni volta che le sue labbra sfiorano quelle di Andrea, è sempre la stessa sofferenza e volto la faccia per non vedere. Una volta Andrea l'ha notato, e più tardi in privato mi ha chiesto scusa. Per un istante il terrore che lui sapesse il mio segreto mi fece sudare e tremare. Lui per fortuna non se ne accorse, e alle sue scuse segui la spiegazione: "Capisco che forse ti mettiamo a disagio baciandoci davanti a te, lo capisco, non ti devi preoccupare". Capii che non aveva capito, e fu meglio per tutti noi.
Barbara è la ragazza ideale: gentile, altruista, dolce. Ogni tanto, quando siamo uno di fronte all'altra, le riesco a sfiorare le labbra con un dito, un gesto che lei non nota neppure e ritrovo i suoi occhi, un cielo dove solo chi può volarci può veramente dire di essere felice, e in quel cielo ora vola Andrea.
Conosco ogni loro intimo segreto, sia perché lui è mio fratello, sia perché anche lei me li sussurra. Barbara si confida con me almeno una volta al mese. Parla sempre e solo lei, mentre resto legato con la mia pietra al collo in fondo a questo mio mare d'amore. Lei da me cerca conforto, un consiglio o una risposta, che le arriva sempre dalle mie labbra a consolare il suo animo e tormentare il mio una volta di più. La vita e il destino mi hanno concesso una notevole saggezza, insolita nella mia ancor verde età, quindi so gia che ho perso, che non posso fare castelli per aria, lei ed io saremo sempre e solo buoni amici, anzi parenti.
Ecco il perché di questa mia confessione segreta, un'ora fa, Andrea e Barbara, nel nostro abituale pranzo della domenica, ci hanno annunciato che si sposeranno. Giusto e prevedibile dopo cinque anni di fidanzamento
e due consolidate situazioni economiche che potranno permettergli di vivere sereni e avere dei figli.
Ero felice per loro, sinceramente, ma il destino sa essere crudele, nella sua prevedibilità, quando accetto la richiesta di entrambi gli sposi.
"Carlo, saremmo felicissimi se fossi tu a celebrare le nozze" e don Carlo ha detto si.

 

Motivazione
Racconto breve ed originale per l’argomento trattato, capace di giocare in modo sobrio e delicato con l’ironia ed i sentimenti. Lo stile è pacato e la densità espressiva crea un’atmosfera densa di piacevole attesa. Il testo si lascia apprezzare per un linguaggio graduale e realistico e naturalmente dal finale “elegante” e allo stesso tempo “sorprendente”. Claudio Perillo

Facebook
Disclaimer.

Le foto presenti su www.culturalclassic.it sono state in larga parte prese da Internet,e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, non avranno che da segnalarlo alla redazione - indirizzo e-mail info@culturalclassic.it, che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate.

Photo Stream.
Chi Siamo

Siamo una Associazione nata nel 2000, apartitica e interconfessionale, denominata “Napoli Cultural Classic” (Associazione Culturale volta alla diffusione dell’arte e della cultura, diretta alla promozione di artisti e di studiosi in fase di  affermazione nel campo del cinema, teatro, televisione, musica, danza, arte figurativa, moda, scrittura, scienze giuridiche e tecnologiche e di tutte le altre forme di scibile che i soci ordinari riterranno opportuno inserire.).

Privacy Policy