Mario Cipollini dicembre 7, 2009 \\


I grandi campioni del passato ex ciclista italiano


Considerato uno dei migliori velocisti di tutti i tempi, è stato il dominatore negli arrivi in volata durante tutti gli anni '90 e all'inizio degli anni 2000. Per la maestosità e la potenza espressa nei suoi sprint fu soprannominato "Re Leone" e, in seguito, "Super Mario".
Nel corso della sua lunga carriera ha collezionato 189 successi, tra cui spiccano le vittorie alla Milano-Sanremo e al Campionato del Mondo su strada a Zolder, in Belgio (trionfi ottenuti entrambi nel 2002), e le tre vittorie alla Gand-Wevelgem (1992, 1993 e 2002) (record). Nel 1996 è stato Campione Italiano su strada.
È suo il record di tappe vinte al Giro d'Italia: ben 42, e tutte in volata, ottenute tra il 1989 e il 2003. Il precedente record (41 vittorie) resisteva dagli anni '30 ed apparteneva ad Alfredo Binda. Il suo record in un singolo Giro lo ottenne nell'edizione del 2002, quando mise a segno ben 6 vittorie di tappa (Münster, Esch-Sur-Alzette, Caserta, Conegliano, Brescia e Milano).
Ai successi nella Corsa Rosa, si aggiungono i 6 giorni in maglia rosa e le tre vittorie nella classifica generale a punti (maglia ciclamino).
Dopo il glorioso 2002, il numero delle sue vittorie è calato vistosamente, in concomitanza con l'esplosione agonistica di un altro grande velocista: Alessandro Petacchi. Nel 2003, una rovinosa caduta a poche centinaia di metri dal traguardo della tappa di San Donà di Piave lo costrinse al ritiro dal Giro d'Italia.
Cipollini ha ottenuto 12 vittorie di tappa al Tour de France, record per un italiano,(vestendo la maglia gialla 6 volte) e 3 alla Vuelta di Spagna. Il suo apice al Tour lo raggiunse nel 1999, quando trionfò in ben quattro tappe consecutive, record per un italiano, sfiorando quello assoluto del lussemburghese Faber che nel 1909 arrivò a 5 (Blois, Amiens, Maubeuge e Thionville).
Nel finale di carriera sono arrivate delusioni quali i dinieghi del patron del Tour Leblanc in merito alla sua partecipazione alle edizioni del Tour 2001, ’02 e ’03 ed i diversi infortuni subiti in corrispondenza od in prossimità delle corse a tappe maggiormente intrise di prestigio.
Il 7 maggio 2005, a dieci giorni dall'inizio del Giro d'Italia, si è definitivamente ritirato dalle competizioni.
Nel 2006 è stato portatore della bandiera olimpica nel corso della Cerimonia di chiusura dei XX Giochi olimpici invernali di Torino.
Il 13 gennaio 2008 è stato condannato dai giudici tributari di Lucca a pagare al fisco italiano 1,1 milioni di euro di tasse non pagate riguardanti il periodo 1998-1999. Dagli anni novanta Cipollini formalmente dichiarava la residenza a Monte Carlo ma la guardia di finanza ha dimostrato in tribunale la reale residenza di Cipollini a Lucca, residenza dove trascorreva la maggior parte dell'anno. La guardia di finanza ha notificato un ulteriore accertamento da 2,9 milioni di euro per gli anni 2000-2004.[1]
Il 20 gennaio 2008 viene sorprendentemente annunciata la firma di un contratto per tornare a correre con la formazione americana della Rock Racing. Ritorna quindi a gareggiare nel Giro della California, dove disputa un buon prologo e nella terza tappa ottiene un terzo posto in volata alle spalle di Tom Boonen e di Heinrich Haussler. Avrebbe dovuto correre anche la Milano-San Remo però si è interrotto bruscamente il rapporto con il team Rock Racing che lo ha appiedato. Qui finisce definitivamente la sua gloriosa carriera da ciclista, a 41 anni.
 

1989
3 tappe Giro di Puglia: Rutigliano, Taranto e Martinafranca
1 tappa Giro d'Italia: Mira
Circuito di Firenze
1990
1 tappa 3 Giorni di La Panne
2 tappe Giro di Puglia: Bitonto e Martinafranca
Milano-Vignola
2 tappe Giro d'Italia: Udine e Milano
Circuito di Firenze
Chilometro Del Corso a Mestre


1991
2 tappe Etoile de Besseges
2 tappe Settimana Siciliana: Messina e Terme Vigliatore
Giro dell'Etna
1 tappa 3 Giorni di La Panne
GP l'Escault
3 tappe Giro d'Italia: Cagliari, Città di Castello e Milano
2 tappe Giro di Puglia: Tricase e Bari
Circuito di Fivizzano
Chilometro Del Corso a Mestre


1992
1 tappa Etoile de Besseges: Le Vigan
3 tappe Parigi-Nizza: Nevers, Roanne e Marsiglia
1 tappa 3 Giorni di La Panne: Coxyde
Gand-Wevelgem
3 tappe 4 Giorni di Dunkerque
4 tappe Giro d'Italia: Porto Sant'Elpidio, Aversa, Vercelli e Vigevano
2 tappe Giro di Puglia: San Paolo Civitate e Crispiano
Circuito di Massa Macinaia
Classifica a punti del Giro d'Italia


1993
2 tappe Giro del Mediterraneo: Marignane e Beziers
3 tappe Parigi-Nizza: Nevers, Valson La Romane e Marsiglia
GP Harelbeke
Gand-Wevelgem
GP l'Escault
1 tappa Tour de France: Les Sabies d' Olonne
Aartselaar: GP Van Steenbergen
Circuito Massa Macinaia
Draai van de Kaai: Roosendaal
(2 giorni in maglia gialla al Tour de France)


1994
2 tappe Giro del Mediterraneo: Antibes e Hyres
2 tappe Parigi-Nizza: Orleans e Marsiglia
1 tappa Settimana Siciliana: Ravanusa
Circuito Massa Macinaia
Chilometro Del Corso a Mestre


1995
3 tappe Giro del Mediterraneo: Berre, Juan Le Pins e Hyres
Montecarlo-Alassio
Trofeo Luis Puig
2 tappe Vuelta Comundad Valenciana: Benicasim e Castellon
2 tappe Giro di Romandia: Ginevra e Villeneuve
2 tappe Giro d'Italia: Terni e Marotta
3 tappe Vuelta Catalunya: Torrendbarra,Barcellona e Lerida
2 tappe Tour de France: Vitre e Le Havre
Criterium Oostvoorde
Chilometro Del Corso a Mestre
(1 giorno in maglia rosa al Giro d'Italia)


1996
Campionato italiano su strada
1 tappa Giro del Mediterraneo: Yerez
2 tappe Vuelta Comunidad Valenciana: Javea e Valencia
2 tappe Vuelta Aragona: Borja e Saragozza
3 tappe Giro di Romandia: Martigny,Orbe e Ginevra
4 tappe Giro d'Italia: Ostuni, Napoli, Marina di Massa e Vicenza
2 tappe Vuelta Catalunya: Barcellona e Lleida
1 tappa Tour de France: Wasquehal
Circuito di Firenze


1997
2 tappe Giro del Mediterraneo: La Gran Morte e Rognac
1 tappa Vuelta Comunidad Valenciana: Elche
2 tappe Vuelta Aragona: Binéfar e Monzón
3 tappe Giro di Romandia: Estavayer,Monthey e Nyon
5 tappe Giro d'Italia: Venezia, Cervia, Arezzo, Taranto e Milano
2 tappe Tour de France: Forge Les Eaux e Vire
Circuito di Firenze
Classifica a punti del Giro d'Italia
(2 giorni in maglia rosa al Giro d'Italia)
(4 giorni in maglia gialla al Tour de France)


1998
GP Etruschi
1 tappa Giro del Mediterraneo: Rognac
4 tappe Giro d'Italia: Frascati, Matera, Lecce e Macerata
4 tappe Vuelta Catalunya: La Pineda, El Vendrel, Sants e Manlieu
2 tappe Tour de France: Chaterauox e Brive la Gaillarde
Circuito di Firenze
2 Criterium: Ichtegem e Steenwick
Chilometro Del Corso a Mestre


1999
2 prove Vuelta Maiorca: Manacor e Cala Rajada
Trofeo Luis Puig
1 tappa Tirreno-Adriatico: Luco dei Marsi
1 tappa Giro di Romandia: Ginevra
4 tappe Giro d'Italia: Catania, Sansepolcro, Sassuolo e Castelfranco Veneto
2 tappe Vuelta Catalunya: Tortosa e La Geltru
4 tappe Tour de France: Blois, Amiens, Maubeuge e Thionville
2 Criterium: Hannover e Zwolle
(1 giorno in maglia rosa al Giro d'Italia)


2000
Circuito Campi Bisenzio
Criterium Graz
Criterium Vienna
4a tappa Giro d'Italia: Matera
2 Tappe Giro di Romandia: Le Bouvret e Ginevra
6a tappa Giro del Mediterraneo
6a tappa Vuelta Comunidad Valenciana
GP Costa degli Etruschi
(1 giorno in maglia rosa al Giro d'Italia)


2001
Circuito Lariano
Circuito Campi Bisenzio
Circuito Bavikhove
21a tappa Giro d'Italia: Milano
19a tappa Giro d'Italia: Busto Arsizio
9a tappa Giro d'Italia: Rovigo
6a tappa Giro d'Italia: Rieti
5a tappa Giro di Romandia
4a tappa Giro del Trentino: Arco
5a tappa Vuelta Aragona
1a tappa Vuelta Aragona: Barbastro
Giro della Provincia di Siracusa


2002
Campionato del mondo su strada a Zolder
7a tappa Vuelta di Spagna: Malaga
4a tappa Vuelta di Spagna: Roquetas de Mar
3a tappa Vuelta di Spagna: Murcia
20a tappa Giro d'Italia: Milano
18a tappa Giro d'Italia: Brescia
15a tappa Giro d'Italia: Conegliano
9a tappa Giro d'Italia: Caserta
3a tappa Giro d'Italia: Esch-Sur-Alzette
1a tappa Giro d'Italia: Münster
Gand-Wevelgem
Milano-Sanremo
7a tappa Tirreno-Adriatico: San Benedetto del Tronto
2a tappa Giro del Mediterraneo: Le Cannet
Classifica a punti del Giro d'Italia
(1 giorno in maglia rosa al Giro d'Italia)


2003
9a tappa Giro d'Italia: Montecatini Terme
8a tappa Giro d'Italia: Arezzo
3a tappa Tirreno-Adriatico: Foligno
1a tappa Tirreno-Adriatico: Sabaudia
2004
tappa della Georgia: Columbus
4a tappa Giro del Mediterraneo


2005
Giro della provincia di Lucca
4a tappa Giro del Qatar: Doha Landmark

Facebook
Disclaimer.

Le foto presenti su www.culturalclassic.it sono state in larga parte prese da Internet,e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, non avranno che da segnalarlo alla redazione - indirizzo e-mail info@culturalclassic.it, che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate.

Photo Stream.
Chi Siamo

Siamo una Associazione nata nel 2000, apartitica e interconfessionale, denominata “Napoli Cultural Classic” (Associazione Culturale volta alla diffusione dell’arte e della cultura, diretta alla promozione di artisti e di studiosi in fase di  affermazione nel campo del cinema, teatro, televisione, musica, danza, arte figurativa, moda, scrittura, scienze giuridiche e tecnologiche e di tutte le altre forme di scibile che i soci ordinari riterranno opportuno inserire.).

Privacy Policy