Gabriele Paoli "Premio Napoli Cultural Classic 2008" gennaio 5, 2010 \\

Gabriele Paoli si può definire il regista delle nuove generazioni?

 

Dipende, se intendi il mio target di riferimento...assolutamente si. I miei lavori fino ad ora si sono rivolti al mondo degli adolescenti, ma è stato diciamo un caso, dipendente al target stesso degli artisti con cui ho lavorato. Alla soglia dei trent'anni il mio stile si sta affinando e sicuramente con i miei ultimi lavori penso si vedrò una crescita

 

Come nasce la tua passione

 

Tutto è nato sinceramente con il teatro. Ho iniziato nel 1989 come attore bambino a Pisa e poi è cresciuta in me la curiosità per "il dietro le quinte". Da li, gli studi indirizzati a incrementare la mia passione per la regia per poi arrivare alla prima vera occasione con il videoclip degli Sugarfree e la Warner.

 

Che ricordo hai del tuo primo videoclip con i Sugarfree so che ti è valso anche un bellissimo premio al festival di Venezia

 

Ricordo la tensione della prima volta...il voler organizzare tutto nei minimi particolari e gli imprevisti del momento che poi rappresentano il "sale" del videoclip. Spesso mi capita di pianificare tutto e poi sul set "accade" qualcosa di inaspettato...e allora si cambia tutto in un secondo e magari in fase di post-produzione è proprio quel particolare che da un senso al progetto stesso. Penso chequesto succeda un po' a tutti registi ed è il bello del nostro mestiere.

Pensi al cinema.....

 

Nel senso se vado al cinema e penso a quale film vedere? eheheh Si certo. Recentemente ho girato un minifilm in pellicola su un racconto di Stefano Benni con la collaborazione di Feltrinelli. Dopo questa esperienza (che non è ancora finita, manca la mia amata color correction!) mi sento ufficialmente uno dei tanti che vorrebbe fare un lungo! 

 

*Intanto molti bravi attori di spessore confidano in te.......qualche nome? Sarah Maestri, Giulio Berruti e tanti altri

 

Si in questo sono molto "fortunato". Ho sempre lavorato con attori e personaggi molto popolari al grande pubblico e devo dire che sta diventando un mio "segno di riconoscimento". Solitamente rimango sempre in contatto con gli attori che dirigo e tendo anche a coinvolgerli più volte nei miei progetti.

 

E del videoclip  "Niente di speciale " cosa ci racconti........

 

Il più trasmesso da tutti i canali nazionali non solo musicali! eheheh. E' uno dei videoclip a cui sono più affezionato. Avevamo più locations di un film! Il progetto che c'è dietro poi è ancora attivo: portare la musica oltre ogni barriera..."oltre ogni senso" come l'omonimo concerto spettacolo che ho creato con il cantante Daniele Stefani e che ha avuto diversi riconoscimenti. Nel 2010 porteremo

avanti il progetto assieme a Sarah Maestri, Rita Comisi, Agata Reale e Giampiero Ingrassia

 

L'arte al sociale un bel binomio...

Si. Io ci credo. Credo che l'arte può "sanare" tutto. Certo spesso non fisicamente e subito...ma permette di vivere appieno.

 

Lo scorso anno hai vinto il Premio Napoli Cultural Classic 2009 come miglior regista di videoclip proprio con questo video insieme a Daniele Stefani ci racconti.......

 

E' stato molto emozionate e piacevole. Ricordo che durante la lunga passerella stile sfilata di moda pensavo: "Adesso cosa dico???" E poi le parole sono arrivate. Quando ricevi un premio così importante si fa presto a creare il "vuoto" in testa. Ed io me la cavo dietro la mdp e un po' meno davanti!

Progetti futuri e con chi vorresti lavorare.......

 

Devo terminare la post produzione del minifilm di Stefano Benni. Ho diversi progetti miei (sia cinematografici che televisivi) in attesa di ultima conferma e spero in questo anno di tornare a teatro con due commedie  che ho in mente. Attori con cui mi piacerebbe lavorare quest'anno? Ce ne sono diversi...Alba Rohrwacher, Carolina Crescentini, Alessandro Gassman, Silvio Orlando, Fabio Volo...vediamo

 

Allora in bocca al lupo in attesa di seguirti nei tuoi prossimi lavori in questo caso meglio dire cinematografici......grazie e a presto

 

Link al sito:

 www.myspace.com/gabrielepaoli

 

 

 

BIOGRAFIA

 

Gabriele Paoli -

A soli 29 anni, Gabriele Paoli si ritrova con un bagaglio lavorativo importante alle spalle; molti sono infatti i riconoscimenti e le qualifiche a lui attribuiti. Sin da piccolo si dedica con passione all'arte teatrale, che coltiva studiando e perfezionando le sue qualità artistiche presso la Fondazione Pontedera Teatro, il Workcenter of Jerzy Grotowski e la Scuola Europea per l’Arte dell’Attore.

Nel 2001 c’è l’incontro con uno dei suoi registi di riferimento, Steven Spielberg, sul set del film “Minority Report” a Washington DC, dove si trovava in qualità di intern.

Studia Teatro al D.A.M.S. di Bologna e successivamente si diploma in Regia Cinematografica presso la N.U.C.T. Nuova Università del Cinema e della televisione di Cinecittà Studios, nel 2006 vince il primo premio per la regia del videoclip per la tecnologia UMTS "Solo lei mi da" degli Sugarfree al Festival del Cinema di Venezia.

Nello stesso anno partecipa, come assistente alla regia, allo sceneggiato tv americano targato BBC/HBO “ROME II”.

Nel 2008 su MTv, ALL MUSIC, RAI 1 e CANALE 5 stanno passando i suoi ultimi videoclip: "Niente di speciale" ultimo singolo di Daniele Stefani con Sarah Maestri, Giulio Berruti e Andrea Miglio Risi e "Onde Radio" dei Liberpool (ex Lunapop), con Federico Costantini e Federica Capuano.

Tra gli altri videoclip di artisti emergenti e non, Paoli ha girato l'ultimo videoclip di Alexia con Roberto Farnesi, Rossella Brescia, Giorgia Surina, Kledi Kadiu, Primo Reggiani e Roberta Scardola con cui è stato premiato al Roma Videoclip 2008 di Cinecittà Studios.

Il 2009 inizia con il videoclip “Batticuore” degli speaker di RADIO 105 Mitch & Squalo con la partecipazione di: Garrison Rochelle, Fioretta Mari, Carolina Victoria Benvenga, Francesco Mandelli (Nongio), Alessandra Pierelli, Lucrezia Piaggio, Marco Rulli, Niccolò Centioni e con lo spot per la FINMECCANICA con cui ha vinto il “Premio Innovazione” tenutosi a Edimburgo. Segue poi con il videoclip dei Pquadro con protagonista il bambino Federico Russo, il piccolo Mimmo di casa “Cesaroni”.

"Interno A/3" è il titolo della sit-com (ispirata al format americano) ideata e diretta da Paoli, che vede protagonisti: Marco Liorni, Franco Oppini, Gegia, Veronica Rega, Francesco Testi, Rossella Lucà, Alessandra Pierelli...presto sul piccolo schermo. A fine anno 2009 ecco l’esperienza all’estero con il videoclip ”Lila” di David Loris, cantante emergente di Los Angeles, prodotto da MTV UK,  girato e post-prodotto a Londra.

Un altro step importante è definito dalla realizzazione del documentario sulla ricostruzione storica di Castel Madama (Roma) che uscirà in allegato al quotidiano La Repubblica  in 60.000 copie.

L’ultimo lavoro di Gabriele Paoli lo vede confrontarsi direttamente con la realtà cinematografica con un minifilm in pellicola “Coincidenze”, dall’omonimo racconto di Stefano Benni in collaborazione con Feltrinelli Editore. Nel cast sono presenti: Anna Safroncik, Manuel Casella, Lina Bernardi, Federico Russo e la partecipazione di Francesco Pannofino.

 

Facebook
Disclaimer.

Le foto presenti su www.culturalclassic.it sono state in larga parte prese da Internet,e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, non avranno che da segnalarlo alla redazione - indirizzo e-mail info@culturalclassic.it, che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate.

Photo Stream.
Chi Siamo

Siamo una Associazione nata nel 2000, apartitica e interconfessionale, denominata “Napoli Cultural Classic” (Associazione Culturale volta alla diffusione dell’arte e della cultura, diretta alla promozione di artisti e di studiosi in fase di  affermazione nel campo del cinema, teatro, televisione, musica, danza, arte figurativa, moda, scrittura, scienze giuridiche e tecnologiche e di tutte le altre forme di scibile che i soci ordinari riterranno opportuno inserire.).

Privacy Policy