La scrittura immaginata gennaio 15, 2010 \\

Può l’empatia essere un metodo? Credendo fermamente, dopo Roland Barthes, nel piacere del testo, Elio Pecora, lungo un quarantennio, s’è fatto cronista delle sue molte letture, per quotidiani, settimanali,riviste. Sulla strada dei poeti - come Solmi, Caproni, Zanzotto- si è posto davanti a libri di narrativa e di poesia, e a libri che riflettevano sulla letteratura, come un viaggiatore che cerca un piacere dell’immaginazione e una crescita interiore e che racconta quel suo tra- versamento perché il lettore per suo tramite lo compia. In questa raccolta di scritti critici, estranei a scuole e a ideologie, s’incontra un gruppo folto d prosatori e di poeti, da Virginia Wolf ad Arbasino, da Montale a Bellezza, e di autori trascurati o dimenticati come Bazlen e Wilcock che proprio come Barthes auspicava, tornano vivi e presenti nell’unica vita che gli spetta: quella fantastica e letteraria.
                                                                                                                (dalla IV di copertina)

 


                 Premio Internazionale di Poesia e Narrativa
                                                    IV Edizione

Motivazione Premio
                a
“La Scrittura Immaginata”               
               di Elio Pecora


“Leggo e, grazie al molto che ho letto e amato, sento meglio e di più”: è in queste parole dell’Autore il segreto della sua arte critica che ha dato vita a un’opera d’incomparabile equilibrio in cui le voci di poeti e scrittori sono orchestrate al punto da creare storie sfocianti in altre storie, come  un romanzo originale e avvincente.
L’indagine procede metodica e rigorosa, sostenuta da un’autentica curiosità intellettuale, e perviene ad affermazioni sempre debitamente motivate e investite di carica emotiva.
Con “La Scrittura Immaginata” l’Autore accende i riflettori su mondi che attendono solo di essere visitati per avvicinare il lettore alle svariate architetture dell’umano creare.

Nola, li 22 maggio 2009    
                                                                                 Anna Bruno

Facebook
Disclaimer.

Le foto presenti su www.culturalclassic.it sono state in larga parte prese da Internet,e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, non avranno che da segnalarlo alla redazione - indirizzo e-mail info@culturalclassic.it, che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate.

Photo Stream.
Chi Siamo

Siamo una Associazione nata nel 2000, apartitica e interconfessionale, denominata “Napoli Cultural Classic” (Associazione Culturale volta alla diffusione dell’arte e della cultura, diretta alla promozione di artisti e di studiosi in fase di  affermazione nel campo del cinema, teatro, televisione, musica, danza, arte figurativa, moda, scrittura, scienze giuridiche e tecnologiche e di tutte le altre forme di scibile che i soci ordinari riterranno opportuno inserire.).

Privacy Policy