Galleria fotografica II parte maggio 9, 2017 \\



Galleria fotografica II parte

A Matilde Ciscognetti, il premio-menzione d'onore per " Sai perché?", sezione SMS.

Con "Essere", Angelo Piazza vince il I premio sezione SMS

MOTIVAZIONE a cura di Anna Bruno
Tono  assertivo per un messaggio che , con metafore calzanti e  di intensa folgorazione, coglie la precarietà dell’ essere umano su uno scenario esistenziale deteriorato dalla perdita dei valori.

Ida Cecchi ritira il premio-menzione d'onore per la poesia a tema libero "Ode al silenzio".


A Nunzio Industria il III premio per la poesia "Col vento tra le dune".
MOTIVAZIONE a cura di Anna Bruno
Su uno scenario onirico, il poeta supera le barriere spazio temporali e, in un dilagante torpore, subisce il flusso di immagini inquietanti, rappresentative di un intimo  disorientamento. I versi creano, in modo efficace, un’atmosfera angosciante che penetra le cose e, al contempo, ne definisce  i contorni.

Vincitore, con la poesia "Schiuma rossa", Enzo Bacca, premiato da Don Lino D'Onofrio, presidente di Giuria che ci onora sempre della Sua presenza.

MOTIVAZIONE a cura di Anna Bruno
Poesia descrittiva che, con uno stile funzionale alla definizione di immagini e toni, sfocia in una denuncia sociale rivelando la  partecipazione emotiva del poeta.Il paesaggio si fa testimone , con pennellate cromatiche e connotazioni sonore che attribuiscono un crudo realismo al quadro del componimento.I versi precipitano verso uno sconfortante epilogo.

Premio Speciale "l'Aurora Cultura" alla poesia "L'albeggiare" di Rita Minniti, che ritira dalle mani della prof. Anna Maria Rea.

MOTIVAZIONE a cura di Anna Bruno
I versi  scolpiscono le immagini in un impianto simbolico di forte valenza espressiva. 
L’affanno descrittivo, in equilibrio con la ricerca stilistica,  trasmette la drammaticità del messaggio e ne soddisfa l’esigenza interpretativa.


Alcuni degli alunni vincitori del concorso "La Montagna che cresce" organizzato da "l'Aurora Cultura" di Somma Vesuviana in collaborazione con la Napoli Cultural Classic. Le opere degli alunni vengono pubblicate, ogni anno, nell' Antologia del Premio.I dieci vincitori parteciperanno a un laboratorio di scrittura a cura di Anna Bruno.
Presenti, alla cerimonia, le insegnanti, a cui va il ringraziamento per la grande sensibilità.


Donatella Dariol ritira il premio-menzione d'onore per Il racconto "L'incontro".


A Federico Pagnotti viene consegnato il I premio, per il racconto" Cuore di papà", dalla scrittrice Vincenza Alfano.

MOTIVAZIONE a cura della prof. Anna Mucerino
La lingua è utilizzata dall’Autore con bellezza e colore autentici e il racconto brilla di una rinascita possibile.
Le frasi sono incisive e i periodi attentamente organizzati. Il  ritmo è nostalgico, evocativo, e dà senso alla propizia fatalità dell’amore che si rinnova in un cuore semplice che rinasce.  Il tema è estremamente attuale: il dono di sé! 
“C’è più gioia nel dare che nel ricevere” era solita ripetere Madre Teresa di Calcutta e questo racconto ne è l’espressione: “…le pulsazioni sono a mille, è il cuore di papà che batte per me”!

La prof. Anna Mucerino, membro di Giuria, premia la scrittrice Vincenza Alfano per il libro "Balla solo per me" Giuliano Radolfi editore.

MOTIVAZIONE a cura di Anna Bruno
L’Autrice si avvale della metafora del palcoscenico  affidando  il racconto di una storia d’amore ai passi di danza del celebre balletto “Coppelia”, che ne scandiscono i momenti salienti , ne delineano l’evoluzione, ne segnano i confini . La danza si fonde con  l’amore in un unico afflato, celando tra le pieghe dell’interpretazione la realtà che i protagonisti vivono in tutta la sua complessità.
Alla voce narrante, si alternano pagine  in stile diaristico, che si prestano allo scandaglio interiore, alla riesamina dei sentimenti, all’invasione dei ricordi, alla speranza e alla resa. Stile dinamico e avvincente, che crea, con affanno descrittivo, atmosfere intense, e sollecita il consenso partecipativo. 


Sezione "Obiettivo ...poesia": la giovane Sonia Argenziano ritira per la pubblicazione in Antologia.

III classificata, la fotografia "Like a postcard" di Carmine Esposito che ritira il premio.

MOTIVAZIONE a cura del prof. Vincenzo De Luca
La fotografia evoca efficacemente il concetto antitetico di partenza/ritorno, grazie alla scelta compositiva del punto di fuga, spostato verso destra su una linea dell’orizzonte all’altezza dei pedoni; alla cifra d’assieme quasi monocromatica; alle nuvole che sembrano muoversi velocemente.

 

Antonella Nicoletti premiata per la fotografia "La vita" classificatasi al II posto.

MOTIVAZIONE a cura del prof. Vincenzo De Luca
Il centro geometrico della fotografia è nelle mani, in un’unione appena sbocciata tra un numero sul braccialetto della madre (l’identità sociale) e un volto di bimbo ancora in ombra (l’identità nascente).La cifra predominante è l’attesa, dopo il tempo della foto c’è il miracolo del rapporto madre/figlio.


Antonio Brancaccio, vincitore con " Il soffio della vita", premiato dallo scrittore Raffaele Messsina.
MOTIVAZIONE a cura del prof. Vincenzo De Luca
Per Henry Cartier Bresson “la fotografia è un impulso spontaneo che viene da un occhio sempre attento, che cattura il momento e la sua eternità”, concetto che Eugenio Montale sintetizza poeticamente nell’ossimoro “eternità d’istante”. Così è il gesto del bambino nell’attimo del soffio, un infinitesimo di tempo che apre un mondo senza misura.
                

Il prof. Vincenzo De Luca premia lo scrittore Raffaele Messina per il libro "Alla zappa! Una storia di prete pedofilo" edito da Savarese.

MOTIVAZIONE a cura di Anna Bruno
A Raffaele Messina, scrittore, saggista e critico letterario, il merito di aver riproposto, a ottant’anni dalla morte di Luigi Pirandello, la novella Alla Zappa! Approfonditi l’attualità del tema e il coraggio della testimonianza sociale, il curatore  sottolinea del testo l’efficacia della tecnica narrativa e la valenza di uno stile articolato, vigoroso e pregnante.  Alla capacità intuitiva e alla spiccata sensibilità viene riconosciuto il merito di cogliere e trattare, con lungimiranza, la disumanità oggi imperante con i suoi efferati risvolti sociali.



Per la sezione Poesia (Studenti di Scuola Secondaria di I Grado), dell'Istituto Comprensivo "Fiore-Bruno" di Nola, premiata  Elena Perretta  per la poesia "Come una foglia", classificatasi al II posto.

MOTIVAZIONE a cura di Giuseppe Vetromile
Il sogno di librarsi in cielo come una foglia rappresenta, per la giovane autrice di questa bella lirica, il desiderio di innalzarsi nella purezza del cielo e della natura, per far parte di un mondo più genuino e più felice, come quando, da bambina, si stava tutti insieme a giocare.Ma il sogno, come tutti i sogni, ha improvvisamente termine, con il primo segnale duro e perentorio della realtà.Una lirica originale e ben strutturata.


Per la sezione Poesia (Studenti di Scuola Secondaria di I Grado), la dott.ssa Maria Iervolino, Dirigente Scolastico dell'Istituto Comprensivo "Fiore-Bruno" di Nola, premia Viviana Grasso per la poesia "Suoni vicini, suoni lontani".

MOTIVAZIONE a cura di Giuseppe Vetromile
La giovane autrice, di questa interessante lirica, paragona i suoni dolci e melodiosi della vita di tutti i giorni, normali e rassicuranti, ai suoni terribili e lancinanti della sofferenza, ai boati devastanti delle armi, delle guerre e delle ingiustizie, offerti da immagini e filmati ai quali noi non possiamo che assistere impotenti. La chiusa è un messaggio di speranza: se il suono armonioso dei nostri cuori potesse arrivare dovunque… e sovrapporsi a quei lontani suoni di morte!


Premio Speciale a cura del Circolo Letterario Anastasiano: il presidente Giuseppe Vetromile premia Alfonso Bottone, con medaglia d'argento, per la poesia " Tra le nuvole ... un raggio di sole".

MOTIVAZIONE a cura di Giuseppe Vetromile
Sovente il poeta si abbandona alla delicata osservazione del paesaggio circostante e ne trae motivo di ispirazione traducendo, in magici versi, la forza della natura e le riflessioni che essa suscita in lui. Qui l’autore immagina una donna alla finestra che osserva il panorama esterno, il mare e il vento impetuoso di una giornata uggiosa, con minaccia di neve. Ma il temporale è mitigato dalla ricchezza e dalla dolcezza del panorama, dai gozzi dei pescatori e dai tesori che questa natura cela. Così pure la donna, con una ben indovinata metafora, affronta il mondo esterno in burrasca, ma con il segreto di una luce sempre accesa nel cuore: “Tra le nuvole, un raggio di sole si affaccia alla vita”.

Lo scrittore Francesco Velonà premiato, per il libro "Buio blu" iemme edizioni, da Alfonso Bottone, organizzatore degli eventi incostieraamalfitana.it 

MOTIVAZIONE a cura di Anna Bruno
Un uomo incline al tradimento e una voce narrante che lo segue e sorveglia in un contesto di intesa amicale. Un viaggiare  sul filo del sogno al quale  il protagonista, esteta della conquista,  cede  prediligendolo  alla realtà , con risvolti grotteschi, ma anche carichi di mistero. Situazioni che evolvono in modo originale e imprevedibile, generando  atmosfere esuberanti e sensuali , ma anche  cariche di contraddizioni e turbamenti, che accompagnano verso un epilogo surreale.

Facebook
Disclaimer.

Le foto presenti su www.culturalclassic.it sono state in larga parte prese da Internet,e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, non avranno che da segnalarlo alla redazione - indirizzo e-mail info@culturalclassic.it, che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate.

Photo Stream.
Chi Siamo

Siamo una Associazione nata nel 2000, apartitica e interconfessionale, denominata “Napoli Cultural Classic” (Associazione Culturale volta alla diffusione dell’arte e della cultura, diretta alla promozione di artisti e di studiosi in fase di  affermazione nel campo del cinema, teatro, televisione, musica, danza, arte figurativa, moda, scrittura, scienze giuridiche e tecnologiche e di tutte le altre forme di scibile che i soci ordinari riterranno opportuno inserire.).

Privacy Policy