"ARTISTI PER IL DIALOGO SENZA PAURA" Alfred Mirashi Milot e Stefano Girotti Mercoledì 29 agosto, ore 19 presso la galleria “Spazio Dinamico Arte ”, in via del Marocco 18 Pietrasanta agosto 28, 2018 \\

Dialogo per la conoscenza, contro la paura e l’ignoranza per costruire un mondo migliore. E’ questo l’obiettivo di Stefano Girotti, giornalista e scrittore italiano, e dell’artista scultore albanese Alfred Mirashi Milot. 
Mercoledì 29 agosto, ore 19, presenteranno le loro opere recenti, ispirate al tema della fratellanza e dell’amicizia tra i popoli, presso la galleria “Spazio Dinamico Arte ”, in via del Marocco 18 che si affaccia sulla storica piazza di Pietrasanta ( Lucca). 
Stefano Girotti Zirotti, vicedirettore in Rai Vaticano che proviene da un percorso artistico e di stage internazionali fin dagli anni ottanta, parlerà del suo ultimo libro pubblicato dalla Mondadori, scritto insieme a Giancarlo Mazzuca (noto giornalista e scrittore di best seller come Mussolini e i Musulmani). 
Il titolo è tutto un programma: NOI FRATELLI. In prefazione la lettera inviata da papa Francesco agli autori che definisce “audaci ma, al tempo stesso, realisti” e aggiunge una benedizione incoraggiante per aver affrontato un tema che sta molto a cuore a Sua Santità. 
Nelle 300 pagine che vanno dalle origini dell’Islam alla contemporaneità, si parla di DIALOGO interreligioso tra cristiani e musulmani. Vengono descritti gli sbagli commessi nel nome della religione sia da una parte che dall’altra, ma vengono evidenziati anche i tentativi, troppe volte senza esito favorevole, per garantire pace e prosperità all’umanità. Dopo la descrizione del “ponte” di Bergoglio per la pace e la lotta al terrorismo” la parola passa a Mohammed Masjed Jamei, guida sprirituale ed ex ambasciatore della Repubblica Islamica dell’Iran presso la Santa Sede in anni difficili come quelli del crollo dell’URSS, le rivoluzioni nei paesi dell’Est e la guerra in Bosnia-Erzegovina. L’ultimo capitolo è dedicato al cardinale Jean Louis Tauran, grande guida del Pontificio Consiglio per il Dialogo Interreligioso, recentemente scomparso lasciando un grande vuoto morale ed ideologico. 
Alfred Milot, professionista di fama internazionale che ha studiato nell’accademia di Brera a Milano, è l’autore della gigantesca Chiave di Cervinara che simboleggia un’apertura per il dialogo tra popoli e culture differenti. Una chiave che si eleva nel paesino sull’appennino campano dove, fuggendo dai tumulti in Albania alla fine degli anni ottanta, venne adottato e sostenuto negli studi dalla famiglia Bianco.  A distanza di quasi trent’anni, ormai artista affermato, ha deciso di donare un opera ai cittadini che l’hanno accolto con amicizia.
I due artisti non sono soli, insieme ad un gruppo di poeti, musicisti ed attori hanno già individuato un calendario con eventi e performance in varie nazioni e che li vedrà impegnati in Europa, in Cina, in Asia e America per un “DIALOGO” senza paura.    


Facebook
Disclaimer.

Le foto presenti su www.culturalclassic.it sono state in larga parte prese da Internet,e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, non avranno che da segnalarlo alla redazione - indirizzo e-mail info@culturalclassic.it, che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate.

Photo Stream.
Chi Siamo

Siamo una Associazione nata nel 2000, apartitica e interconfessionale, denominata “Napoli Cultural Classic” (Associazione Culturale volta alla diffusione dell’arte e della cultura, diretta alla promozione di artisti e di studiosi in fase di  affermazione nel campo del cinema, teatro, televisione, musica, danza, arte figurativa, moda, scrittura, scienze giuridiche e tecnologiche e di tutte le altre forme di scibile che i soci ordinari riterranno opportuno inserire.).

Privacy Policy