Valerio Camelin ... Il teatro ed il cinema sono lo specchio della società in cui viviamo ... ottobre 15, 2018 \\

Descrivi il tuo giorno lavorativo perfetto ….
Ho la fortuna di avere un lavoro nel quale un giorno non assomiglia mai all'altro, ma il giorno perfetto è un giorno di tournée. Chi fa tournée in Italia è un privilegiato. Di giorno in giorno si ha l’onore immenso di poter girare in lungo e in largo questo paese e riempirsi gli occhi, il naso, la bocca di  meraviglia, in tutte le sue manifestazioni d’arte. Nel pomeriggio si ha l’onere di entrare ogni volta in un teatro diverso. Calcare palcoscenici che urlano storia e storie. Si ha l’assoluto dovere di impegnare tutto quel che si ha per riuscire a restituire la dignità e il rispetto che ci vuole per portare sulle spalle questa responsabilità.
Da direttore tecnico invece il giorno lavorativo perfetto è il montaggio di una bella scena, con una squadra tecnica di amici, il lunedì dopo aver vinto il derby.
Risultati immagini per Valerio Camelin
Cosa ti ha portato verso la recitazione.
Bah, credo quello che da piccolo mi ha spinto a calciare con il piede destro anziché con il sinistro…Oddio che pure con il destro non è che…

Se potessi svegliarti domani con una nuova dote, quale sceglieresti?
Saper calciare almeno con il destro. Almeno…

 A chi sei più grato per la tua passione artistica? 
A mia madre. Per la sua inesauribile vena artistica e alla libertà che ha sempre lasciato a noi di sperimentare.
L'immagine può contenere: 1 persona
 Nel 2018 hai anche debuttato  al cinema con il lungometraggio “La Banda Grossi” . Un’opera prima molto coraggiosa che ha sofferto dei limiti di budget ma che ha inseguito con coraggio toni storici dal respiro internazionale. Il tuo ruolo.
Il mio ruolo è un ruolo molto fortunato, devo dire la verità. Giuseppe Alunni è si un brigante, ma decisamente differente dal resto della banda. Avido, furbo, doppiogiochista. Questo mi ha aiutato a disegnare un personaggio un po’ sopra le righe, anche divertente in alcuni passaggi, malgrado la storia non sia esattamente di carattere ironico, e con un colore che forse strizza un po’ l’occhio oltre oceano. Complessivamente è stato un lavoro davvero bello e ringrazio produzione e regia per avermi scelto e tutto il cast per l’esperienza magnifica che mi ha regalato.

 Preferisci il cinema o il teatro?
Devo ammettere che fino a qualche anno fa non avrei battuto ciglio nel rispondere a questa domanda. Negli ultimi anni le lusinghe della macchina da presa mi hanno sedotto diverse volte e nella quasi totalità di queste ne sono uscito sempre più ammaliato. Il cinema è sicuramente un mondo pieno di fascino, ma avete idea di cosa possa significare per un attore l’apertura di un sipario?

Cosa spinge un bravo attore come te a diventare direttore tecnico?
La banca. Mi hanno chiamato un giorno e m’hanno detto “Senti Gassman, che ne dici tra un verso e l’altro se mettiamo da parte due contributi?”.. Diciamo che ho fatto di necessità virtù. Sono sempre stato affascinato dalla parte tecnica e non c’è mai stato verso che io non infilassi il naso per capire come funzionavano le cose. È finita che ora sono io a spiegarlo agli altri. Credo che sporcarsi le mani ti tenga con i piedi a terra ed in quella terra si coltiva buona parte dell’umiltà che serve ad un buon attore. 
L'immagine può contenere: 1 persona
Cambieresti qualcosa nel mondo del teatro e del cinema  in cui ti sei formato?
Il teatro ed il cinema sono lo specchio della società in cui viviamo. Lo sono da sempre e sempre lo saranno. Ora, mi stai davvero chiedendo se cambierei “qualcosa” in questa società? Diciamo che fortunatamente l’arte nasce da un disagio. 

C’è qualcosa che hai sognato di fare e non hai fatto? 
Ancora sono tantissime, ma sto recuperando.

 Quattro  domande in una …. Il tuo romanzo preferito ….. il tuo film preferito … il tuo spettacolo teatrale  preferito …. La tua canzone preferita
No dai, rovinerei tutto.
L'immagine può contenere: 1 persona
 Che cosa è troppo serio per scherzarci su?
La morte. No dai, scherzo.

C’è posto per giovani artisti talentuosi con idee innovative in Italia?
Come diceva mamma: “Non è che non c’è posto, è che se le cose le metti a c#@*o non c’entra più niente, no?!” C’è un grande bisogno di giovani di talento, artisti e non. Il posto poi si trova. Forse è anche l’ora che qualcosa la si butti.
L'immagine può contenere: 1 persona
 I tuoi prossimi impegni?
Con Attori&Tecnici è ricominciata la stagione con nuovi e vecchi spettacoli e ci sono dei progetti nuovi per quanto riguarda “Trame” che, dopo aver vinto con la Game Series “La Festa Triste” il premio come miglior serie web italiana al Tuscany Web Fest ed essere in lizza per altri premi in Italia e all'estero, debutta con lo spettacolo (ed episodio conclusivo della serie) a teatro a Novembre. Nel 2019, oltre alla possibilità di qualche nuova sorpresa cinematografica, forse riesco a togliermi anche la prima soddisfazione drammaturgi

Facebook
Disclaimer.

Le foto presenti su www.culturalclassic.it sono state in larga parte prese da Internet,e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, non avranno che da segnalarlo alla redazione - indirizzo e-mail info@culturalclassic.it, che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate.

Photo Stream.
Chi Siamo

Siamo una Associazione nata nel 2000, apartitica e interconfessionale, denominata “Napoli Cultural Classic” (Associazione Culturale volta alla diffusione dell’arte e della cultura, diretta alla promozione di artisti e di studiosi in fase di  affermazione nel campo del cinema, teatro, televisione, musica, danza, arte figurativa, moda, scrittura, scienze giuridiche e tecnologiche e di tutte le altre forme di scibile che i soci ordinari riterranno opportuno inserire.).

Privacy Policy