Gino Auriuso...Fortunatamente io ho incontrato il Teatro e lì ho trovato e sfogato la mia passione, il mio modo di comunicare… novembre 13, 2018 \\

Descrivi il tuo giorno lavorativo perfetto ….
Quando la sera alla fine dello spettacolo il pubblico apprezza il lavoro fatto in scena. E’ quello il momento in cui realizzo se la giornata è andata oppure no. Se lo scambio emozionale tra me ed il pubblico è avvenuto posso dire che è stato un giorno lavorativo perfetto. 
Risultati immagini per gino auriuso
Cosa ti ha portato verso la recitazione.
Vivere nella provincia di Napoli negli anni ’80 non era facile, un ragazzino come me poteva tranquillamente prendere vie sbagliate. Fortunatamente io ho incontrato il Teatro e lì ho trovato e sfogato la mia passione, il mio modo di comunicare… insomma per me recitare è stato una sorta di riscatto sociale. 
L'immagine può contenere: 1 persona, in piedi e spazio all'aperto
Se potessi svegliarti domani con una nuova dote, quale sceglieresti?
Sono più interessato alla virtù, per questo dico la sapienza.
Risultati immagini per gino auriuso
A chi sei più grato per la tua passione artistica? 
È forse scontato dirlo, ma sono grato ai miei genitori, soprattutto per non avermi ostacolato… anzi agevolato e spinto. 

Cambieresti qualcosa nel mondo del teatro e  della televisione in cui ti sei formato?
Si, mi piacerebbe che ci fosse più qualità e meno mainstream.

Cosa spinge un valente attore come te verso la regia teatrale?
Ad un certo punto inizi a pensare che vorresti raccontare il tuo mondo, il tuo modo di vedere il mondo, le tue visioni, i tuoi auspici, le tue immagini e quindi salti dall'altra parte. 
Risultati immagini per gino auriuso
Tre domande in una …. Il tuo romanzo preferito ….. il tuo film preferito … il tuo spettacolo teatrale preferito
Non è facile… ce ne sono tanti… allora ne cito tre che mi hanno fatto sognare ed in cui mi sono perso Canto di Natale di Charles, Big Fish di Tim Burton e l’Amleto diretto da Nekrošius

Che cosa è troppo serio per scherzarci su?
Direi nulla. Condivido molto il pensiero, la filosofia ed il sarcasmo di Ennio Flaiano. 

Invece cosa rappresenta il doppiaggio per te.
Le mie esperienze di doppiaggio non sono state molte, ma quello poche avute mi hanno incuriosito molto, mettersi in ascolto del ritmo dell’attore che stai doppiando è molto affascinante ed è un bell'esercizio attoriale.

Invece insegnare recitazione che soddisfazione ti apporta.
Questo aspetto della mia professione è quello più arricchente, poter scambiare esperienze, emozioni, sensazioni con gli allievi è entusiasmante. Perché anche l’insegnamento per me è uno scambio, anche l’allievo più inesperto può darti tanto. 

Secondo c’è posto per giovani artisti talentuosi con idee innovative in Italia?
Poco, ma c’è. Io non credo ai geni incompresi. In Italia è tutto più difficile rispetto al nostro lavoro, ma con la “tigna”,  il talento e lo studio ce la si può fare.

La Rete in generale insieme al mondo dei social o alle webseries, sarà la strada del futuro per l’arte?
Per l’arte in generale forse si, per il Teatro nello specifico non credo. Lo Spettacolo dal Vivo subisce il fascino delle nuove tecnologie fino ad un certo punto. Se vuoi vedere l’attore in carne ed ossa o il ballerino o il musicista devi andare a teatro… o possono venire loro da te, in questo momento funziona anche il teatro nelle case.  Insomma la rete, se utilizzata bene, potrà essere un ottimo veicolo di divulgazione e pubblicità, ma il “prodotto” va visto dal vivo.
Risultati immagini per gino auriuso
I tuoi prossimi impegni?
In questi giorni sono impegnato in un lavoro che mi sta dando tante soddisfazioni, racconto la storia di Evan Gorga… un italiano (ciociaro per la precisione) incredibile, il primo Rodolfo della Boheme, un grande collezionista, un uomo di successo che come spesso accade in Italia è stato dimenticato. Poi nei primi mesi del 2019 riprenderò il lavoro fatto quest’estate su Eduardo De Filippo; Eduardo’s Rock con Antonello Fassari ed Irma Ciaramella.

Facebook
Disclaimer.

Le foto presenti su www.culturalclassic.it sono state in larga parte prese da Internet,e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, non avranno che da segnalarlo alla redazione - indirizzo e-mail info@culturalclassic.it, che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate.

Photo Stream.
Chi Siamo

Siamo una Associazione nata nel 2000, apartitica e interconfessionale, denominata “Napoli Cultural Classic” (Associazione Culturale volta alla diffusione dell’arte e della cultura, diretta alla promozione di artisti e di studiosi in fase di  affermazione nel campo del cinema, teatro, televisione, musica, danza, arte figurativa, moda, scrittura, scienze giuridiche e tecnologiche e di tutte le altre forme di scibile che i soci ordinari riterranno opportuno inserire.).

Privacy Policy