ALEX SCAFATI : "lL bello di questo lavoro è poter essere chi vuoi, o comunque provare a essere un po' tutti..." gennaio 23, 2019 \\

Descrivi il tuo giorno lavorativo perfetto ….
Il mio giorno lavorativo perfetto è quando sono in compagnia durante le prove di uno spettacolo o  sul set di un film o semplicemente a casa mentre suono la chitarra e  il pianoforte oppure quando  leggo un buon  libro. In realtà non esiste un giorno lavorativo perfetto, per me l’importante è fare quello che so fare, al meglio.
Risultati immagini per alex scafati attore

Cosa ti ha portato verso la recitazione.
Mi ci ha portato nel vero senso della parola una professoressa. Perché si accorse di me durante le lezioni, vedeva che facevo ridere tutti mi miei compagni di classe,  così mi portò con sé al corso del teatro latino che si teneva a scuola.

Il primo debutto da protagonista avviene nella commedia “la Persa” di Plauto al liceo, non è  da poco come debutto. Raccontaci.
Premetto che a quel corso del teatro latino non volevo andarci, appena entrai in quella stanza, c’erano dei ragazzi che già stavano provando,  recitavano con dei versi in latino. Così mi rigirai, volevo andare via. Poi mi dissero che non si recitava in latino e che avevo la faccia da schiaffi per fare quello ruolo. Così presi coraggio e iniziai quella magnifica avventura. Il primo spettacolo fu un'emozione unica.

Se potessi svegliarti domani con una nuova dote, quale sceglieresti?
Forse sceglierei la dote musicale. Anche se suono un po' la chitarra e il pianoforte, so di non avere una dote particolare. Mi piace vedere e ascoltare i musicisti talentuosi e resto sempre incantato.
Risultati immagini per alex scafati attore
A chi sei più grato per la tua passione artistica?
Mio nonno paterno aveva la voce da tenore ed era molto bravo a cantare. Mio nonno materno era molto simpatico e faceva le battute e non si capiva mai se scherzava o diceva sul serio.
Io credo di essere una miscela tra i due. Non a caso erano appassionati dell'arte in generale quindi credo proprio che devo ringraziare loro.

Nel tuo percorso professionali quali sono stati i personaggi teatrali più significativi che hai    portato in scena?
L'estate scorsa ho interpretato Celestino V durante il premio Silone, e devo dire che è stata un’emozione unica mettere addosso i panni di una persona così sensibile, incompresa. Il bello di questo lavoro è poter essere chi vuoi, o comunque provare a essere un po' tutti. Provare delle emozioni che nella vita reale magari non hai mai provato e forse mai proverai.

Cambieresti qualcosa nel mondo del teatro e della televisione in cui ti sei formato?
No. Sono cresciuto vedendo delle belle fiction, serie tv e spettacoli teatrali di veri professionisti.

Tre domande in una …. Il tuo romanzo preferito ….. il tuo film preferito … il tuo spettacolo teatrale preferito..
Romanzo: Il giovane Holden, film: the wolf of wall street , spettacolo: il mercante di Venezia.

Che cosa è troppo serio per scherzarci su?
Le malattie o comunque problemi fisici. Sui quali sono rispettoso e serio.
Risultati immagini per alex scafati attore
In generale cosa pensi del mondo della Rete  intesa come social o  web series?  Secondo te La Rete sarà la strada del futuro per l’arte?
L'arte  sta prendendo quella direzione, dobbiamo seguirla per forza. Dobbiamo aggiornarci, essere al passo con una tecnologia. L’arte è nata per strada ed è un peccato vedere come si sta evolvendo il tutto. Non si respira più la polvere dei teatri, la gente che va a teatro è sempre meno, sempre più pigra e si sta abituando al web. Però  se il futuro ci riserva questo non possiamo fare altro che adeguarci.

C’è posto per giovani artisti talentuosi con idee innovative in Italia?
Credo di sì ma in spazi ridotti. Non danno la possibilità a tutti di esprimersi, di mettersi alla prova.
Spesso un talento viene rifiutato per anni prima di essere visto da occhi giusti, e molto spesso all'artista non gli viene data neanche la possibilità di farsi notare. Basta insistere e avere pazienza.
Immagine correlata
I tuoi prossimi impegni?
Il 26 girerò uno spot che andrà sul web a livello nazionale, Il 30 gennaio sarò al teatro dei Marsi di Avezzano con lo spettacolo teatrale: “Eppure soffia” vol. 3
Il futuro chissà…..
















Facebook
Disclaimer.

Le foto presenti su www.culturalclassic.it sono state in larga parte prese da Internet,e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, non avranno che da segnalarlo alla redazione - indirizzo e-mail info@culturalclassic.it, che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate.

Photo Stream.
Chi Siamo

Siamo una Associazione nata nel 2000, apartitica e interconfessionale, denominata “Napoli Cultural Classic” (Associazione Culturale volta alla diffusione dell’arte e della cultura, diretta alla promozione di artisti e di studiosi in fase di  affermazione nel campo del cinema, teatro, televisione, musica, danza, arte figurativa, moda, scrittura, scienze giuridiche e tecnologiche e di tutte le altre forme di scibile che i soci ordinari riterranno opportuno inserire.).

Privacy Policy