STEFANO BIANCO .... So che non sarà semplice ma sono fiducioso per il futuro.... gennaio 24, 2019 \\

Descrivi il tuo giorno lavorativo perfetto ….

Mi immagino girare una scena di un action movie in una località marina tra inseguimenti in motoscafo e scene adrenaliniche dopo aver passato una mattinata di totale relax, tra un bagno in mare, una buona colazione comprensiva di cappuccini, spremute di arancia, toast, uova strapazzate e la lettura di un buon libro. Dopo la giornata di lavoro ritornare sul mio terrazzino, ascoltare musica e ammirare il tramonto, semmai in dolce compagnia.
L'immagine può contenere: 1 persona, con sorriso, primo piano e spazio al chiuso
Cosa ti ha portato verso la recitazione.
Le maestre delle elementari, ad uno spettacolo teatrale di fine anno, si erano stupite della mia naturalezza nell'interpretare alcuni personaggi. Di conseguenza, hanno consigliato ai miei genitori di iscrivermi in qualche scuola di recitazione. Dopo il primo ciclo scolastico superiore, forte ancora di quel suggerimento e dell’attrazione che sentivo per il palcoscenico, ho deciso di intraprendere un vero e proprio percorso di studi attoriali, partendo con il Liceo Teatro Nuovo di Torino (attuale Liceo Germana Erba).

Se potessi svegliarti domani con una nuova dote, quale sceglieresti?
Probabilmente la dote  del "viaggiare nel tempo" .
L'immagine può contenere: 1 persona, primo piano
A chi sei più grato per la tua passione artistica?
A me stesso e alla mia famiglia che crede in me e appoggia totalmente le mie scelte artistiche e professionali.
 
Nel tuo percorso professionale quali sono stati i personaggi teatrali più significativi che hai  portato in scena?
Renzo de I Promessi Sposi e Fabrizio de La Locandiera, due personaggi diversi ma entrambi espressione di un cambiamento popolare.
L'immagine può contenere: 1 persona, in piedi
Cambieresti qualcosa nel mondo del teatro, della televisione e del cinema  in cui ti sei formato?
Sicuramente vorrei vedere più meritocrazia. So che non sarà semplice ma sono fiducioso per il futuro.

Tre domande in una …. Il tuo romanzo preferito ….. il tuo film preferito … Il tuo spettacolo teatrale preferito
Il romanzo "Shining" di Stephen King
Il film "Scarface" con Al Pacino diretto da Brian de Palma
Spettacolo teatrale "Tel chi el telùn" con Aldo, Giovanni e Giacomo
L'immagine può contenere: 1 persona
Che cosa è troppo serio per scherzarci su?
Credo che non bisogna mai scherzare troppo sulle vicende spiacevoli di terze persone.

 In generale cosa pensi del mondo della Rete  intesa come social o  web series?  Secondo te La Rete sarà la strada del futuro per l’arte?
Il rischio principale che si corre è il non avere più senso critico nel distinguere un artista da un improvvisato e da un esecutore. Si fa spesso e volentieri confusione tra coloro che hanno talento e coloro che  intrattengono goffamente il pubblico, come guitti. Questo paradosso si evidenzia quando si definisce qualcosa o qualcuno di palesemente banale come geniale, in relazione non ad una valutazione qualitativa dell’artista ma in base ad un quantitativo di “like” e “follower”. In questo modo si rischia di condizionare completamente i gusti e i pareri personali. Bisogna pertanto tornare nei teatri, nei cinema e nei locali. Credo vivamente che le reali relazioni saranno il futuro per l’arte.

C’è posto per giovani artisti talentuosi con idee innovative in Italia?
Sicuramente si e ricollegandomi al discorso sulla meritocrazia spero che giovani artisti talentuosi abbiano l'opportunità di dimostrare chi sono realmente.

I tuoi prossimi impegni?
Teatrali e cinematografici. Non voglio svelare molto ma sto portando avanti un progetto/sceneggiatura per un nuovo action movie.



Facebook
Disclaimer.

Le foto presenti su www.culturalclassic.it sono state in larga parte prese da Internet,e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, non avranno che da segnalarlo alla redazione - indirizzo e-mail info@culturalclassic.it, che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate.

Photo Stream.
Chi Siamo

Siamo una Associazione nata nel 2000, apartitica e interconfessionale, denominata “Napoli Cultural Classic” (Associazione Culturale volta alla diffusione dell’arte e della cultura, diretta alla promozione di artisti e di studiosi in fase di  affermazione nel campo del cinema, teatro, televisione, musica, danza, arte figurativa, moda, scrittura, scienze giuridiche e tecnologiche e di tutte le altre forme di scibile che i soci ordinari riterranno opportuno inserire.).

Privacy Policy