Giovanni Franci : "..A un certo punto della mia vita ho sentito il bisogno di scrivere. Da lì in poi non ho più potuto smettere.." aprile 4, 2019 \\

Descrivi il tuo giorno lavorativo perfetto…
Quello in cui ci si sente stancati dall’emozione.
L'immagine può contenere: 4 persone, spazio al chiuso

Cosa ti ha portato verso la scrittura.

Non so, è successo naturalmente. A un certo punto della mia vita ho sentito il bisogno di scrivere. Da lì in poi non ho più potuto smettere. Sono dipendente dalla scrittura come dalle sigarette. Lo so che fanno male alla salute, ma non riesco a smettere. Lo stesso mi succede con la scrittura.

Se potessi svegliarti domani con una nuova dote, quale sceglieresti?
Mi piacerebbe saper suonare il pianoforte. Deve essere bellissimo mettersi al piano e suonare ore ed ore.

A chi sei più grato per la tua passione artistica?
E’ una passione che è nata in me da subito, come fosse congenita. Quindi immagino che dovrei essere grato ai miei genitori.

Cambieresti qualcosa nel mondo del teatro in cui ti sei formato?
Faccio teatro per vocazione, quindi, in modo perverso, del teatro mi piacciono anche le cose che non mi piacciono.

Cosa spinge un valente sceneggiatore come te verso la regia.
Prima la necessità, poi l’incoscienza.

 C’è qualcosa che hai sognato di fare e non hai fatto?
Il Pittore. Pittore per professione non per hobby.

Tre domande in una… Il tuo romanzo preferito… il tuo film preferito… il tuo spettacolo teatrale preferito…
Ovviamente rispondo approssimativamente:
- Lo Strano Caso del Dottor Jekyll e del Signor Hyde di Stevenson
- Vertigo, La donna che Visse due Volte di Hitchcock
- non ho uno spettacolo teatrale preferito.

 Che cosa è troppo serio per scherzarci su?
Più le cose si fanno serie, più ci si dovrebbe saper scherzare sopra, credo.

 C’è posto per sceneggiatori talentuosi con idee innovative in Italia?
No.

Il rapporto con la tua città Natale…
Ho un legame forte con Roma. Come succede con tutti i legami forti spesso non la sopporto. Oppure ne vedo solo i lati brutti. Tuttavia continuo ad amarla, nonostante tutto.
L'immagine può contenere: 3 persone
L’EFFETTO CHE FA, spettacolo liberamente ispirato al più spaventoso caso di cronaca nera avvenuto a Roma: il delitto Varani. (OFF/OFF THEATRE ROMA.) La Stampa nazionale  lo inerisce primo in classifica tra gli spettacoli più belli andati in scena a Roma nel 2017e che riproponi in questi giorni, cosa rappresenta per te questo  dramma …
L’EFFETTO CHE FA è lo spettacolo che ha dato una direzione alla mia vita artistica e di conseguenza umana. Mi ha fatto capire di cosa voglio parlare e come farlo.
L'immagine può contenere: 1 persona, testo
Cosa pensi delle nuove realtà social collegate alle webseries. E’ il nuovo futuro per l’arte?
Per quanto riguarda il metodo di fruizione dell’arte sì. Se parliamo di cinema, io continuo a preferire la sala.


I tuoi prossimi impegni?
Sto finendo di scrivere il mio nuovo testo per il teatro. Liberamente ispirato ai Dialoghi di Platone. E’ un manifesto alla libertà di pensiero. Immagino uno spettacolo che sia un’elegia in elogio dello scandalo. Spero di portarlo in scena la prossima stagione, sempre all’Off-Off Theatre, che è un teatro che amo, a cui sono molto grato ed a cui sono molto legato. L’idea di portare in scena i Dialoghi di Platone mi è stata suggerita da Silvano Spada, il direttore artistico dell’Off-Off Theatre, “Non senti anche tu il bisogno di parlare di qualcosa di alto?”, mi ha chiesto. Gli ho risposto di sì.

Facebook
Disclaimer.

Le foto presenti su www.culturalclassic.it sono state in larga parte prese da Internet,e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, non avranno che da segnalarlo alla redazione - indirizzo e-mail info@culturalclassic.it, che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate.

Photo Stream.
Chi Siamo

Siamo una Associazione nata nel 2000, apartitica e interconfessionale, denominata “Napoli Cultural Classic” (Associazione Culturale volta alla diffusione dell’arte e della cultura, diretta alla promozione di artisti e di studiosi in fase di  affermazione nel campo del cinema, teatro, televisione, musica, danza, arte figurativa, moda, scrittura, scienze giuridiche e tecnologiche e di tutte le altre forme di scibile che i soci ordinari riterranno opportuno inserire.).

Privacy Policy