LUCREZIA BERTINI : "..credo che una passione nasca prima di tutto da noi stessi ..." luglio 11, 2019 \\

Descrivi il tuo giorno lavorativo perfetto ….

La mia giornata lavorativa perfetta inizia con un pick up sul presto direzione set magari in qualche location particolare. Mi piace girare in posti in cui non sono mai stata, per tutto il giorno, fino alla pausa pranzo con la troupe, chiudere verso l’ora di cena e andare a mangiare qualcosa di buono. In generale sono contenta quando sono circondata da persone positive che amano quello che stanno facendo, questo particolare caratterizza la mia giornata lavorativa perfetta.

Cosa ti ha portato verso il mondo della recitazione.
 Ho inziato a recitare quasi per caso, ho partecipato a un casting, sono finita in opzione, e da lì ho deciso di cercare un’agenzia su Milano con cui collaborare. All’inizio non è stato facile, sono rimasta ferma per quasi un anno con la mia prima agenzia ma una volta capiti i meccanismi e come affrontare i provini ho iniziato a lavorare. Non posso dire che il “mondo della recitazione” mi abbia accolto a braccia aperte ma dopo 4 anni stiamo finalmente andando d’accordo 😊

Se potessi svegliarti domani con una nuova dote, quale sceglieresti?
Vorrei credere di più in me stessa e imparare a fregarmene del giudizio altrui. Magari una mattina riuscirò a svegliarmi con questa dote

A chi sei più grato per la tua passione artistica?
Non so, credo che una passione nasca prima di tutto da noi stessi quindi non saprei se esiste veramente qualcuno a cui essere grati. Io sicuramente sono cresciuta con un insegnamento che andava contro l’essere “artista”, nonostante abbia cercato per anni di reprimere questo lato alla fine ho lasciato che venisse fuori ed è stata la cosa migliore che abbia mai fatto, quindi direi di poter essere grata a me stessa, credo.

Tre domande in una …. Il tuo romanzo preferito ….. il tuo film preferito … la tua canzone preferita
Allora romanzo preferito forse Il Piacere di D’Annunzio o Ricorda con rabbia di Osborne che però è una commedia . Il Film preferito… troppo difficile solo uno, ma tra quelli che ho visto negli ultimi anni sicuramente : Love di Noè, Paradiso perduto di Cuaròn, La pianista di Haneke e Bitter Moon di Polanski. Canzone preferita anche lì difficile ma ultimamente ascolto spesso Le temps di Aznavour.


Come ti stai preparando al tuo futuro lavoro di attrice?
Mi sto preparando leggendo molto, lanciandomi in progetti che mi permettano di fare un po’ di gavetta e frequentando workshop di recitazione, sono da poco tornata da un workshop che ho fatto a Roma.

Che cosa è troppo serio per scherzarci su?
credo che si possa scherzare un po’ su tutto quello che non disturba veramente chi ci circonda.

In generale cosa pensi del mondo della Rete  intesa come social o  web series?  Secondo te La Rete sarà la strada del futuro per l’arte?
Io ho un po’ un rapporto conflittuale con la rete. Penso che sia un mezzo sicuramente molto comodo per comunicare ma che allo stesso tempo ci allontani dalla realtà, per questo motivo credo e spero che l’arte in futuro non andrà a canalizzarsi unicamente sulla rete.
Il bello dell’arte, che si parli di quadri, teatro o concerti, è proprio quello di farci staccare un attimo dai nostri cellulari e farci godere il presente.

C’è posto per giovani artisti talentuosi con idee innovative in Italia?
Credo che il posto ci sia ma che sia più difficile da occupare rispetto agli altri paesi per i giovani in generale, per gli artisti ancora di più.


Il rapporto con la tua città natale …
Io arrivo dalla provincia di Milano ma non l’ho mai sentita come casa mia, il mio rapporto con la mia città natale è sempre stato molto conflittuale. La considero il posto dove dormo, non l’ho mai vissuta veramente nella vita quotidiana.

I tuoi prossimi impegni?
Oltre alle solite pubblicità che dovrò girare la prossima settimana in questo momento sono molto contenta perché sono stata confermata per un cortometraggio che si girerà a luglio e a cui tengo molto, mi sono affezionata al progetto e al personaggio che interpreterò fin da subito. La produzione e la regia sono curate da un gruppo di ragazzi giovani super in gamba con cui non vedo l’ora di lavorare.






Facebook
Disclaimer.

Le foto presenti su www.culturalclassic.it sono state in larga parte prese da Internet,e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, non avranno che da segnalarlo alla redazione - indirizzo e-mail info@culturalclassic.it, che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate.

Photo Stream.
Chi Siamo

Siamo una Associazione nata nel 2000, apartitica e interconfessionale, denominata “Napoli Cultural Classic” (Associazione Culturale volta alla diffusione dell’arte e della cultura, diretta alla promozione di artisti e di studiosi in fase di  affermazione nel campo del cinema, teatro, televisione, musica, danza, arte figurativa, moda, scrittura, scienze giuridiche e tecnologiche e di tutte le altre forme di scibile che i soci ordinari riterranno opportuno inserire.).

Privacy Policy