Daniela Ioia: "Farei un albo per la tutela degli attori, per quegli operatori dello spettacolo non famosi, ma che dedicano la vita a questa arte e portano avanti le famiglie tra mille difficoltà.." settembre 25, 2019 \\

Descrivi il tuo giorno lavorativo perfetto….
Il mio giorno perfetto è sul set o a teatro, a fare quello che amo. Svegliarmi presto e lavorare, perché per me lavorare è  una grande magia che rende la mia giornata perfetta. Avere a che fare con  un personaggio mi diverte e mi soddisfa.
Cosa ti ha portato verso la recitazione
Di preciso nulla, sentivo solo una grande voglia di esprimermi. Così ero sempre in prima linea nelle attività extra didattiche a scuola, sin dalle elementari, fino a quando poi non ho cominciato in una piccola compagnia del mio paese di origine a fare teatro
Se potessi svegliarti domani con una nuova dote, quale sceglieresti?
Parlare inglese come una madre lingua
A chi sei più grata per la tua passione artistica?
Alla Marchesini, a Meryl Streep, a Anna Magnani ad una serie di attrici che ho sempre ammirato e alla quali mi ispiro. Non ho frequentato  un'accademia quindi non ho avuto  insegnanti che mi hanno cambiato la vita. Ho fatto laboratori che mi hanno aiutata a scoprirmi come attrice, a capirmi, questo si.

Nel tuo  percorso professionale, quali sono stati i personaggi  più significativi che hai portato in scena a teatro e sullo  schermo?
Li amo tutti  i miei personaggi. Alcuni mi hanno dato l'opportunità  di crescere professionalmente, come il personaggio di Regina, (teatro) che mi ha dato la possibilità di essere vista e poi fare il provino per Armida con Martone. E ovviamente Enza Amato, la donna del mio monologo (scritto da Massimo Andrei) che mi ha consentito di avere più consapevolezza di me in scena
Sullo schermo la mia partecipazione a Gomorra con un personaggio diverso dai soliti personaggi femminili di sicuro mi ha insegnato tantissimo, cose che poi ho utilizzato dopo anche per il film del Sindaco del Rione Sanità, rendendomi più sicura del mezzo.
Cambieresti qualcosa nel mondo del teatro e del cinema  in cui ti sei formato?
Farei un albo per la tutela degli attori, per quegli operatori dello spettacolo non famosi, ma che dedicano la vita a questa arte e  portano avanti le famiglie tra mille difficoltà

C’è qualcosa che hai sognato di fare e non hai fatto?
Non ho rimpianti, ci sono cose che non ho fatto "per ora", ma che sicuramente farò come un' esperienza all'estero per una grande serie😎 . Benni, De Silva e Safier  hanno scritto ognuno il mio romanzo preferito, Mary Poppins, Titanic, Pratty Woman. (Sono solo alcuni)  Aftermath dei Muse
Immagine correlata
l'attrice Daniela Ioia e il marito l'attore Antimo Casertano al Premio Festival Napoli Cultural Classic 2019 entrambi vincitori nella sezione Orizzonti per giovani Eccellenze.
Raccontaci cosa hai provato quando hai vinto il premio Napoli Cultural Classic sezione Orizzonti Giovani Eccellenze  …
Tantissima gioia. E' stata una serata magica, piena di belle persone, di artisti . Un onore essere premiata e considerata tra le eccellenze.

l'attrice Daniela Ioia con il grande regista  Mario Martone
Cosa si prova e come si concilia ad essere moglie perfetta  di un bravissimo attore di teatro e madre esemplare di un bel pargoletto 
 Fatica ma tanta soddisfazione.  Io e Antimo abbiamo la fortuna di fare lo stesso lavoro e questo ci permette di capire le esigenze e gli imprevisti dell' altro. Di sicuro non e' semplice, ora poi con la arrivo di Jacopo, dobbiamo trovare un nuovo equilibrio. Mi sto  impegnando tanto credo che  tutto stia nell' organizzarsi e nel collaborare.

Che cosa è troppo serio per scherzarci su?
Sono una persona molto allegra e spiritosa, tendenzialmente ci metto sempre ironia in tutto. Anche se alle volte si è particolarmente suscettibili e quindi credo che non bisogni scherzare sulle cose che ci procurano sofferenza o disagio. 

Il rapporto con la tua città Natale.
Amore e odio. E' tanto bella quanto complicata, trovo che alle volte ci sia un po' troppa cattiveria inutile in giro, e su certe cose c'è molta chiusura, sembra quasi un paesello anziché una metropoli. Ma non è colpa della città, sono gli uomini che la screditano. 

I tuoi prossimi impegni?
Prossimi impegni, MAMMA, MA',! Porto in giro il mio spettacolo, scritto per me da Massimo Andrei e diretto da Gennaro Silvestro. A fine settembre uscirà nelle sale il film del "Sindaco del Rione Sanità" con la regia di Martone e poi ci sono altre novità, ma non ne parliamo per  scaramanzia 😉







 


 





 





Facebook
Disclaimer.

Le foto presenti su www.culturalclassic.it sono state in larga parte prese da Internet,e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, non avranno che da segnalarlo alla redazione - indirizzo e-mail info@culturalclassic.it, che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate.

Photo Stream.
Chi Siamo

Siamo una Associazione nata nel 2000, apartitica e interconfessionale, denominata “Napoli Cultural Classic” (Associazione Culturale volta alla diffusione dell’arte e della cultura, diretta alla promozione di artisti e di studiosi in fase di  affermazione nel campo del cinema, teatro, televisione, musica, danza, arte figurativa, moda, scrittura, scienze giuridiche e tecnologiche e di tutte le altre forme di scibile che i soci ordinari riterranno opportuno inserire.).

Privacy Policy