Intervista allo scrittore Antonio Cucciniello dicembre 11, 2019 \\

1)  Descrivi il tuo giorno lavorativo perfetto ….

Quando mi sveglio all’alba con la voglia di scrivere e le parole escono da sole, senza filtro, un flusso continuo che cancella lo spazio e il tempo, così il mondo resta chiuso fuori dalla porta e dimentico ogni cosa, persino di mangiare. 


2)  Come nasce la tua passione per la scrittura?

Nella vita sono stato tante cose, ma nel profondo sono sempre stato uno scrittore convinto che il romanzo più bello è quello che devo ancora cominciare. E poi non ho paura di scavare dentro le mie miserie, di trasformare la penna in una lama sottile che ferisce l’anima, oppure in ago e filo che ricuce una ferita che non ha mai smesso di sanguinare. La scrittura mi ha salvato la vita e ancora oggi mi permette di fuggire dai fantasmi che, almeno per ora, non sono riusciti ancora a prendermi. Io corro veloce.

3)  Se potessi svegliarti domani con una nuova dote, quale sceglieresti?

Vorrei essere bravo ad aggiustare le cose, ti confesso che faccio fatica ad avvitare anche una lampadina. 

4)  Ci parli brevemente del tuo ultimo libro?

Pathemata Mathemata (soffrire per rinascere) è il titolo del mio nuovo romanzo ispirato all’Approccio Sistemico Vitale, una teoria illuminante che vede tra i suoi maggiori esponenti il prof.re Sergio Barile, ordinario di Economia presso l’università La Sapienza di Roma. Un percorso, iniziato quattro anni fa con il successo editoriale Le Ali del Bruco, continua oggi con PATHEMATA MATHEMATA, un romanzo scritto con l’anima, la mia.    


5)  Cambieresti qualcosa nel mondo artistico degli scrittori?

Gli scrittori sono gente strana, se ne vanno in giro con la solitudine cucita addosso come un’ombra, con i pensieri che gli ronzano in testa come insetti metallici, e dentro hanno una voce che non riescono mai a far tacere. Non cambierei nulla, amo le loro stranezze.

6)  Descrivi il rapporto con la tua città natale.

Sono nato in un posto qualunque, oggi il mondo è la mia casa.  

7)  Tre domande in una …. Il tuo romanzo preferito ….. il tuo film preferito … il tuo spettacolo di teatrale  preferito.

“Chiedi alla polvere” 
“A Beautiful Mind” 
“Sei personaggi in cerca d’autore”

8)  Che cosa è troppo serio per scherzarci su?

Mai prendersi troppo sul serio. Puoi scherzare su tutto, in fondo la vita è una cosa buffa, noi nasciamo per morire.  

9)  E' difficile emergere  per i giovani scrittori in Italia?

Forse è meglio non emergere, considerando il talento come un esercizio dell’anima e il successo come il riverbero della vanità. Mi sentivo uno scrittore anche quando servivo ai tavoli di un ristorante, noi siamo molto di più del ruolo sociale che spesso siamo costretti a recitare, noi siamo il nostro talento.


10)  Quale nuova trama hai in mente per il tuo prossimo libro, se puoi svelarcela?
   
Concluderò il percorso iniziato con il prof.re Sergio Barile con un terzo romanzo ispirato all’Approccio Sistemico Vitale, ma per il momento penso solo a promuovere Pathemata Mathemata che sta superando di gran lunga le nostre aspettative di consenso e di vendite.  

11)  Quali sono i tuoi sogni nel cassetto? 
       
Comprare un camper e girare l’Italia portando nelle scuole il mio progetto di lettura “Il Romanzo come Esperienza Vitale”. Diffondere tra i ragazzi la passione per la lettura è un dovere morale, leggere rende liberi.


Facebook
Disclaimer.

Le foto presenti su www.culturalclassic.it sono state in larga parte prese da Internet,e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, non avranno che da segnalarlo alla redazione - indirizzo e-mail info@culturalclassic.it, che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate.

Photo Stream.
Chi Siamo

Siamo una Associazione nata nel 2000, apartitica e interconfessionale, denominata “Napoli Cultural Classic” (Associazione Culturale volta alla diffusione dell’arte e della cultura, diretta alla promozione di artisti e di studiosi in fase di  affermazione nel campo del cinema, teatro, televisione, musica, danza, arte figurativa, moda, scrittura, scienze giuridiche e tecnologiche e di tutte le altre forme di scibile che i soci ordinari riterranno opportuno inserire.).

Privacy Policy