La notizia attraverso le immagini....il piacere di paicere luglio 31, 2020 \\

Commenta la notizia..... articoli di attualità consigliato ad un pubblico maturo ed attento ai cambiamenti per il contenuto forte delle immagini
Wildfire - a Toronto © Ansa
A Toronto in gara Rosi, 46% film è di cineaste donne. Lineup con 50 titoli, c'è anche esordio Halle Berry
 © ANSA
C'è un 'Gomorra-New Edition', restauro e versione director's cut del cult di Matteo Garrone che vinse nel 2008 il Gran Premio della Giuria al festival di Cannes, tratta dal best seller di Roberto Saviano. Sarà presentata in prima assoluta a piazza Maggiore a Bologna venerdì 21 agosto, prima tappa di un cammino che porterà 'Verso Il Cinema Ritrovato', la cui 34/a edizione è in programma dal 25 al 31 agosto. A presentarla al pubblico sarà lo stesso regista.
    "L'idea di rimettere le mani su Gomorra - spiega Garrone - nasce in seguito a una proiezione che ho fatto con mio figlio, che ha la stessa età del film: 12 anni. Rivedendolo con lui mi sono ritrovato spesso a dover spiegare dinamiche che non erano chiare nel racconto. Già questo non era un buon segno, e arrivati a una scena dell'episodio del sarto, Nicola mi ha chiesto: 'Papà, ma cosa sta succedendo?'. Io guardavo il film con gli occhi dello spettatore, erano passati tanti anni e non ricordavo più niente. Così mi sono ritrovato io stesso a non capire cosa stesse accadendo in quella scena, e gli ho risposto: 'Amore, non lo so'. 'Ma come, papà? L'hai fatto tu!'. 'Sì, hai ragione, ma che ti devo dire... non lo so!'.
Un divano a Tunisi - Locandina © ANSA
"La psicanalisi? Non ci serve, noi abbiamo l'Islam". E' una delle battute che segnano il percorso accidentato ma ricco di incontri rivelatori per Selma (interpretata con grazia e intensità dall'attrice iraniana Golshifteh Farahani), giovane psicanalista franco-tunisina, decisa ad aprire il suo studio nella terra d'origine in Un divano a Tunisi. La riuscita commedia sociale di Manele Labidi, vincitrice del Premio del pubblico - BNL People's Choice Award alle Giornate degli Autori della Mostra Internazionale del Cinema di Venezia 2019, arriva con Bim in anteprima nelle arene dal 19 luglio e da settembre nei cinema.
In una Tunisi post Primavera araba, la regista franco-tunisina mette in scena le resistenze di una società, per molti aspetti moderna, che ancora emergono sul ruolo della donna. Fra i modelli a cui la cineasta si rifà c'è la commedia all'italiana (ama film come I soliti ignoti, I mostri, Matrimonio all'italiana Brutti, sporchi e cattivi); una vicinanza al nostro Paese riflessa anche dalla colonna sonora, che punteggia la storia anche con due canzoni cantate da Mina: 'Le strade vuote' e 'Io sono quel che sono'.
 © ANSA
"Tenet" uscirà prima in Italia che negli Usa. Warner annuncia le date, dal 26 agosto in oltre 70 paesi
 © ANSA
Villa Adriana, palcoscenico per Tivoli 2020. Tosca, Celestini e i Beatles per tre serate in sito Unesco

 © ANSA
Dalla "Raphael ware" con cui Urbino omaggia il suo concittadino più celebre allo sbarco delle misteriose e fantastiche macchine di Leonardo a Pordenone. E poi il Guttuso più intimo nel pieno del barocco a Noto (SR) o la Roma dell'Impero da scoprire con la domenica gratuita dei Musei Civici della capitale. Sono solo alcune delle nuove mostre, tra capolavori d'arte e grandi squali, da scoprire nel week end.
    FIRENZE - Nella storia dell'arte non esiste, forse, Arcangelo Gabriele più delicato, celeste eppur terreno di quello, celeberrimo, dipinto dal Beato Angelico nella sua Annunciazione.
    Dopo quattro mesi di chiusura per il lockdown, torna finalmente ad aprire le sue porte e a mostrarlo in tutta la sua bellezza il Museo di San Marco. Un vero gioiello di storia e bellezza: ha sede nella parte più antica del convento che Michelozzo, l'architetto prediletto dai Medici, realizzò per volere di Cosimo il Vecchio; ed è insieme lo scrigno delle opere del Beato Angelico, con anche il ciclo di affreschi delle celle. Da non perdere nella visita, la straordinaria architettura della Biblioteca progettata come una basilica a tre navate, con i preziosi codici miniati, e al piano terra il Refettorio piccolo, affrescato dal Ghirlandaio con l'Ultima cena.
    FIRENZE - Ma che ci fanno uno squalo tigre di oltre tre metri e lo scheletro di un capodoglio di altri 10, entrambi dell'Ottocento, nella cripta del Museo Marino Marini? È l'installazione "Di Squali e di Balene", inedito progetto espositivo che mette in dialogo passato e presente per richiamare l'attenzione sui temi ambientali (fino al 30 settembre). Il progetto, curato da Fausto Barbagli, prevede l'esposizione di alcuni reperti della Specola, attualmente chiusa al pubblico, per mettere in parallelo "ecosistemi culturali" ed "ecosistemi naturali".
    URBINO - Nel pieno delle celebrazioni per i 500 anni della morte di Raffaello, non poteva mancare all'appello la sua città natale. Alla Galleria Nazionale delle Marche - dove è conservato uno dei suoi dipinti più enigmatici, il Ritratto di gentildonna detta la Muta, per le labbra perfettamente sigillate - fino al 27 settembre il viaggio nella sua arte e nel suo tempo è con la mostra "Raphael Ware. I colori del Rinascimento" a cura di Timothy Wilson e Claudio Paolinelli. In tutto, 147 raffinati esemplari di maiolica italiana rinascimentale dalla più grande collezione privata al mondo di questo genere, per raccontare quell'importante momento della tradizione artistica italiana, a cui viene associato il nome del pittore urbinate, in inglese, appunto, "Raphael ware".
    NOTO (SR) - Un grande Maestro, nel trionfo del barocco siciliano. È la mostra "Io, Renato Guttuso" a cura di Giuliana Fiori, fino all'11 ottobre al Museo Civico di Noto - Ex Convento di Santa Chiara. Fil rouge, il lato più profondo e intimo del Maestro svelato tra oli e disegni. Si va dalla nostalgia per la Sicilia nei paesaggi isolani al trasferimento tra i tetti di Roma. E poi i suoi affetti-amori, tra ritratti della moglie e uomini politici; l'eros con i nudi di modelle; le battaglie per l'uguaglianza sociale. Fino alle scenografie per il teatro e la collezione di bozzetti per costumi di scena degli anni '60-'70.
    ROMA - Nuovo allestimento ai Mercati di Traiano per la mostra "Civis Civitas Civilitas. Roma antica modello di città", tra i primi appuntamenti del nuovo palinsesto culturale di "Romarama" e tra le aperture gratuite per la prima domenica del mese nei Musei Civici della città e nelle aree archeologiche dei Fori imperiali e Circo Massimo (prenotazione obbligatoria allo 060608). L'esposizione è un viaggio negli spazi e negli edifici della città dell'Impero, rappresentati nei plastici in gesso del Museo della Civiltà Romana, in gran parte realizzati da Italo Gismondi per la Mostra Augustea della Romanità del 1937. Questa seconda sezione viene completata con 30 nuove opere relative alle infrastrutture, con ponti, acquedotti e mercati (fino al 18 ottobre).
Riccardo Chailly © ANSA 
La Scala riparte con Requiem in Duomo e l'inno dell'Ue. 4 settembre diretto da Chailly, poi ripetuto a Bergamo e Brescia
L'uso della mascherina serve a proteggere sé stessi e gli altri dal rischio di contagio da Coronavirus. In un momenti in cui il il virus continua a rianimarsi dopo mesi di quarantena, la maschera è più che mai necessaria per iniziare a fermare la diffusione dell'infezione, ma c'è un movimento di persone che credono che la maschera non sia necessaria. Soprattutto tra le destre e nel fondamentalismo religioso, c'è una fila di Salvini che se ne va in giro ad urlare che loro non la mettono perché loro se ne fregano e non tollerano di dover fare la propria parte per il bene comune. Tra loro anche l'americano Tim Shieff, campione del mondo di Parkour, che ha camminato nudo per le strade di Londra al fine di sostenere che Dio non vuole si usi una mascherina. Deridendo le del Regno Unito obbligano a indossare i dispositivi di protezione personale: lui l’ha fatto usandola per coprire i suoi genitali. Il pretesto è stato il suo voler inveire contro i cittadini che si lamentano di chi viola quelle disposizioni e mettono a rischio la salute altrui, criticati sulla base del suo convinto che «se non vivi in linea con la verità di Dio, la malattia ti troverà maschera o non maschera». Insomma, come nell'anno Mille, c'è chi crede che le malattie possano essere una punizione divina. -
Mostre: 'Baldassarre Castiglione e Raffaello. Volti e momenti della vita di corte' ad Urbino ©
Baldassarre Castiglione, la Corte e il mondo. Urbino lo celebra con Raffaello, crearono mito del Rinascimento
Don Giovanni libertino senza tempo a Macerata © ANSA
quando l'opera lirica vince.......Macerata sempre più in alto....
La cover di The Ickabog © ANSA
Rowling, la fiaba 'The Ickabog' in libreria dal 10 novembre. Dopo essere andata online. Sugli scaffali in Italia con Salani

Petra © ANSA

 Andrà in onda a settembre, su Sky, l'attessima serie che vede protagonista Paola Cortellesi nei panni di Petra Delicato, l'ispettrice della mobile creata dall'abile penna di Alicia Giménez-Bartlett. Sono state svelate oggi le prime immagini ufficiali di Petra, il nuovo progetto Sky Original prodotto da Cattleya - parte di ITV Studios - in associazione con Bartlebyfilm, che debutterà a settembre su Sky Cinema.
Quattro storie gialle al femminile ispirate alla detective di Barcellona più famosa al mondo, il personaggio creato da Giménez-Bartlett e apparso per la prima volta in Spagna nel romanzo "Riti di morte" (1996), pubblicato in Italia nel 2002 da Sellerio, editore di tutti i suoi romanzi, che hanno ottenuto uno straordinario successo nel nostro paese, vendendo oltre un milione e mezzo di copie. La protagonista della serie Cortellesi che presta il volto a Petra Delicato, è un'ispettrice della mobile di Genova, che dall'archivio si ritrova catapultata in prima linea a risolvere dei casi di omicidio e di violenza, assieme al viceispettore Antonio Monte - interpretato da Andrea Pennacchi - poliziotto vecchio stampo prossimo alla pensione, ricco di saggezza umana e di grandi intuizioni.

Amleto Cataldi, Scultore | Acquisto Opere, Biografia, Quotazione ...

il piacere ..

 © ANSA

Gli Emmy confermati a settembre, cerimonia con Jimmy Kimmel. Ancora incerti modalità e luogo 72/a edizione 'Oscar della tv'

 © ANSA

Fendi e Santa Cecilia, Anna Tifu e Vivaldi per la Rinascita

 Da Ascanio Celestini finalmente "dal vivo" a Monica Guerritore e Gabriele Lavia ancora solo sullo schermo. E' il weekend numero zero per il Teatro italiano, ancora solo digital fino a domenica. Ma che da lunedì 15 giugno per decreto potrà tornare ad alzare il sipario, seppure tra ingressi contingentati e misure sanitarie che ancora tengono chiusi quasi tutti i palcoscenici. Una situazione in cui si dovrà trovare una strada, per ora simbolicamente incarnata dagli attori nei cubi di vetro di Marco Baliani ad Ancona. Ecco gli appuntamenti da seguire nel weekend.

PESARO - Il primo, primissimo ad andare in scena "dal vivo" sarà Ascanio Celestini. Inizierà a mezzanotte e un minuto, sessanta secondi dopo la fine del lockdown teatrale, sul palco del Teatro Sperimentale di Pesaro, il suo "Radio Clandestina", opera basata sul libro di Alessandro Portelli, "L'ordine è già stato eseguito", che segnò vent'anni fa il suo debutto. Ormai un cavallo di battaglia, che racconta l'occupazione nazista a Roma partendo dall'eccidio delle Fosse Ardeatine, per dare voce alle migliaia di famigliari e amici colpiti dalla morte delle 335 persone assassinate. Il 15 giugno.

ROMA - Era il 14 giugno 1986 quando andava in scena a Villa Medici il primo spettacolo che avrebbe dato il via al Romaeuropa Festival, fondato e presieduto da Monique Veaute. Per festeggiare il suo 35/o compleanno (e in attesa della sua 35/a edizione prevista dal 23 settembre al 22 novembre), il festival regala ai suoi spettatori lo streaming integrale gratuito di un evento unico e irripetibile che ha segnato profondamente la storia del teatro contemporaneo: "Mount Olympus. To glorify the cult of tragedy", la leggendaria opera monumentale di Jan Fabre della durata di 24 ore, presentata in esclusiva durante il Ref 2015 al Teatro Argentina e premiata nel 2016 con il Premio Ubu come Miglior Spettacolo Straniero presentato in Italia. Una fusione totale tra le arti, con 27 instancabili interpreti tra musicisti, danzatori e attori davanti a un pubblico altrettanto infaticabile (sul sito romaeuropa.net/streaming dalle 20 del 14 giugno).

ROMA - Tra i primissimi ad alzare nuovamente il sipario nella capitale, il Teatro Lo Spazio con "Fase Show", maratona di teatro musicale con Attilio Fontana ed Emiliano Reggente, che proporrà brani di repertorio dei due artisti, gag, canzoni e interazioni a norma con il pubblico, accompagnati da Franco Ventura alla chitarra e Roberto Rocchetti al pianoforte. Nove repliche in programma in tre giorni, dal 15 al 17 giugno. TORINO - A più di 20 anni di distanza dalla stagione teatrale e poi dal set realizzato a Torino, arriva in prima serata sul palcoscenico di Rai5 "Scene da un matrimonio", spettacolo che Gabriele Lavia trasse dal capolavoro di Ingmar Bergman, interpretandolo insieme a Monica Guerritore, al tempo ancora sua moglie. Al centro la storia di una coppia apparentemente ideale, che invece si avvia verso la fine del loro rapporto. Il 13 giugno.

BOLOGNA - Nel giorno della riapertura dei teatri è Lino Guanciale, per Emilia Romagna Teatro Fondazione, a leggere in diretta alle 21 dalla Sala B di Via Asiago su Rai Radio3 i "Dialoghi di profughi" di Bertolt Brecht. Un testo nato da un altro stato d'emergenza, che oggi ben rappresenta l'attuale orizzonte di indeterminatezza della scena nazionale. Con la violinista Renata Lackó. Il 15 giugno.

ANCONA - Due attori-attrici simbolicamente rinchiusi ciascuno dentro una grande teca trasparente, in una performance che rappresenta l'attuale condizione del mondo del teatro in cui artisti e pubblico devono rigorosamente mantenersi separati. È "'L'attore nella casa di cristallo", spettacolo con testi e regia di Marco Baliani con cui Marche Teatro torna ad alzare il sipario, lunedì, nel piazzale del Teatro delle Muse di Ancona. In scena, il senso di spaesamento e solitudine causato negli individui dal lockdown, tra brandelli di testi, brani di canzoni, passi di danza. con cui gli attori cercano per non perdere la memoria del loro antico mestiere. Protagonisti, alternandosi, Eleonora Greco, Giacomo Lilliù, Michele Maccaroni e Petra.Il caso di Patrick Zaki e l'ambiguità delle relazioni tra Italia ...

Patrick George Zaki, attivista e ricercatore egiziano di 27 anni, si trova dal 7 febbraio 2020 in detenzione preventiva fino a data da destinarsi. Rischia fino a 25 anni di carcere per dieci post di un account Facebook, che la sua difesa considera ‘falso’, ma che ha consentito alla magistratura egiziana di formulare pesanti accuse di “incitamento alla protesta” e “istigazione a crimini terroristici”. Nel suo paese avrebbe dovuto trascorrere solo una vacanza in compagnia dei suoi cari in una breve pausa accademica. A causa della diffusione del Covid-19 anche in Egitto la nuova udienza sul suo caso era è stata ripetutamente rimandata, vista l’impossibilità di trasferire i detenuti da Tora nel rispetto degli ordini diffusi dalle autorità. Per Patrick, così come per altre decine di migliaia di detenuti egiziani, le preoccupazioni legate all’emergenza sanitaria sono fortissime. “Questi continui rinvii sanno di accanimento – ha dichiarato Riccardo Noury, portavoce di Amnesty International Italia –. Se le udienze al Cairo non si svolgono per paura del contagio da Covid-19, allora Patrick George Zaki, che oltre a essere innocente è anche persona a rischio di contagio, sia rilasciato immediatamente“. Riteniamo che Patrick George Zaki sia un prigioniero di coscienza detenuto esclusivamente per il suo lavoro in favore dei diritti umani e per le opinioni politiche espresse sui social media. 
Pianeta Omar © ANSA
Arriva 'Pianeta Omar', una Schiappa musulmana. L'autrice Zanib Mian, di origini pakistane, è nata a Londra
Andrea Castrignano © ANSA
 "Non tutti i mali vengono per nuocere. Questi mesi di stop, hanno fatto capire davvero a tutti quanto sia importante la nostra casa. Più ancora di un abito, deve rappresentarci, rendere la nostra vita comoda". Parola di Andrea Castrignano, interior designer, creativo oltre che ideatore e conduttore di "Cambio casa, cambio vita!", il docu-reality che compie dieci anni e torna in tv dall'11 giugno, ogni giovedì in seconda serata su La5.
"Un programma dove tutto è vero - racconta lui - I committenti sono persone che si rivolgono realmente al mio studio. Quando incontro una storia, una persona o un'avventura interessante propongo di seguirla anche con le telecamere". Nelle otto nuove puntate Castrignano si ritroverà alle prese con le esigenze più disparate: dal monolocale da rivoluzionare per quando i genitori di Giuliana, ex modella, vengono a trovarla a Milano, nella prima puntata, ai 25 metri quadrati in Liguria, da strappare a uno stile decisamente troppo anni '70 per farne una casa di vacanza per quattro. E poi il restyling di un ampio appartamento in un palazzo signorile nel centro di Milano o la metamorfosi in stile modern shabby di un appartamento di Como fino alla ristrutturazione di una villetta nel verde della Versilia. In ogni episodio, tutte le fasi di realizzazione del progetto, dalla scelta dei materiali e dei fornitori, al coordinamento dei lavori, sino alla riconsegna dell'immobile che è anche l'inizio di una nuova vita.
FRANCESCO CUOMO, NAPOLI IS LIFE © ANSA
'Napoli is life', prosegue l'omaggio di Cuomo all'Italia. L'arte, la cucina, i vicoli, i simboli di una storia eterna
Monica Guerritore all'incontro a Villa Pamphilj © ANSA
Monica Guerritore, portiamo il teatro nelle piazze. L'attrice, siamo pronti a sostenere la didattica in presenza
 © ANSA
Borgianni nella Roma di Caravaggio, pillone online. Palazzo Barberini e l'artista che si smarcò dal genio della luce
 © ANSA
Una donna in marina tra amore e orgoglio.On demand il film della Fillières con Wilson e Rouxel
Risultato immagini per artisti  nudi 2020
Consoliamoci con Modigliani.
 © ANSA
Una nuova audioguida, tutta digitale e scaricabile da una app 3d, condurrà i visitatori per mano al sito archeologico di Ercolano in un viaggio immersivo tra le domus dell'antica città e le rovine dell'eruzione del 79 d.C. E' la nuova offerta del Parco archeologico di Ercolano che da dieci giorni ha riaperto le porte al pubblico dopo lo stop di due mesi e mezzo imposto dall'emergenza Covid 19.
    Con un semplice tocco sul proprio display - informano dal Parco - i visitatori potranno avere accesso a immagini e contenuti, scegliendo in totale autonomia cosa approfondire e immergersi in un tour indimenticabile, realizzando cartoline digitali personalizzate da condividere e trasformando così un viaggio culturale in un'esperienza anche digitale.
    L'applicazione contiene l'audiotour ufficiale del Parco di Ercolano, con un percorso dedicato agli adulti composto da 63 punti di ascolto per un totale di 150 minuti di audio, e con un circuito riservato ai bambini raccontato da 44 punti di ascolto, con una voce narrante di circa 40 minuti.
    Dall' app è possibile inoltre scaricare contenuti multimediali speciali e innovativi come il virtual tour 360°, con il racconto del direttore Francesco Sirano che commenta: ''In questi giorni, in cui la sicurezza dei nostri visitatori è messa al primo posto offriamo a un prezzo molto conveniente l'app con l'audioguida tutta digitale. Poter gestire i contenuti che guidano per le strade e nelle case dell'antica Ercolano dal proprio cellulare amplia ulteriormente le possibilità di visita al sito e avvicina ogni categoria di utente a questo patrimonio unico che è a portata di mano, ma va riscoperto e fruito sempre al meglio. Questa app è il risultato di una collaborazione e di un investimento pubblico privato che assume tanto maggior valore in un momento in cui l'intero sistema culturale e turistico si trova a dovere affrontare nuove sfide di sostenibilità che possono essere superate solo rilanciando la scommessa dell'innovazione e puntando tutto sulla qualità''.
Lascaux Cave © ANSA
Morto l'ultimo degli scopritori delle grotte di Lascaux. Con tre amici trovò per caso le pitture rupestri, protagoniste di una mostra al Mann.BORDEAUX - E' morto all'età di 93 anni a Parigi Simon Coencas, l'ultimo dei quattro uomini che da adolescenti scoprirono nel 1940 le grotte di Lascaux, inserite nell'elenco dei Patrimoni dell'umanità dell'Unesco per le loro pitture rupestri risalenti al Paleolitico.
Risultato immagini per sportivi nudi 2020
la nera bellezza di Pirelli..... Calendari unici al mondo...
Diana Del Bufalo (da Instagram)
La tv riapre pian piano alla normalità e i set tornano attivi dopo la pausa forzata creata dal Coronavirus, che ha stravolto calendari e tabelle di marcia. A fine mese dovrebbe toccare alla squadra capeggiata da Elena Sofia Ricci: quest’ultima, terminate le fatiche in video di Vivi e lascia Vivere, tornerà ad indossare l’abito monacale di Suor Angela per la sesta stagione di Che Dio ci Aiuti, ambientata ad Assisi dopo l’addio a Fabriano.
Arte contemporanea/ Ragazzi e ragazze completamente nudi: le ...
arte contemporanea
Arte contemporanea/ Ragazzi e ragazze completamente nudi: le ...
il nudo che attira
Arte contemporanea/ Ragazzi e ragazze completamente nudi: le ...
il nudo che spega...
Arte contemporanea/ Ragazzi e ragazze completamente nudi: le ...
il nudo che piace
Arte contemporanea/ Ragazzi e ragazze completamente nudi: le ...
il nudo che confonde..
Arte contemporanea/ Ragazzi e ragazze completamente nudi: le ...
il nudo che cerca...
 © ANSA
I Coldplay hanno annunciato l'uscita mondiale del loro ottavo album, Everyday Life, prevista per venerdì 22 Novembre su CD, vinile e in digitale. Il doppio album, della durata di 53 minuti, è diviso in due parti: Sunrise e Sunset.  Due brani dell'album, Orphans e Arabesque, sono disponibili in download / stream, e di entrambi potete vedere un lyric video aggiungere link. Un vinile singolo da 7 pollici con entrambe le canzoni è disponibile. Everyday Life è stato prodotto da The Dream Team e vede la partecipazione di ospiti speciali come Stromae, Femi Kuti, Tiwa Savage e Jacob Collier. L’immagine di copertina si rifà ad una foto del 1919 del gruppo musicale del bisnonno del chitarrista Jonny Buckland. La scorsa settimana dei misteriosi poster con quell’immagine sono apparsi in tutto il mondo, da São Paulo a Tokyo passando per Milano. La tracklist dell’album, rivelata sotto forma di annuncio pubblicitario sui quotidiani di tutto il mondo, è la seguente: Sunrise Sunrise Church Trouble In Town BrokEn Daddy WOTW / POTP Arabesque When I Need A Friend Sunset Guns Orphans Èkó Cry Cry Cry Old Friends بنی آدم Champion Of The World Everyday Life. I primi dettagli di Everyday Life sono stati svelati all’inizio della settimana quando la band ha spedito via posta tradizionale un carta autografata a 500 fan in tutto il mondo.
 © ANSA
Un grande arazzo 'site specific' nel quale su più livelli c'è un racconto della città di Napoli: è una delle caratteristiche principali di Partiture, mostra di Gloria Pastore alla Dafna Gallery, che sarà inaugurata giovedì 24 ottobre (fino al 25 novembre). L'intero progetto espositivo é già intuibile dal suo titolo; "una Partitura infatti è letteralmente da intendersi come la rappresentazione grafica di una composizione, ogni opera di Pastore "svela una metodologia fondata sulle possibili combinazioni degli elementi". Il risultato "sono intense narrazioni, con infiniti soggetti, attente ad affrontare altrettante infinite tematiche. I tessuti su cui lavora, si sostituiscono alla carta degli spartiti, così come oggetti, disegni, stralci di scritti antichi, prendono il posto delle note". In occasione della mostra l'artista realizza l'arazzo: "Attingendo a tutta la sua indole di ricercatrice seriale la Pastore mette insieme in un apparente caos, simbologie locali rimodulate dalla sua personale formazione".
Immagine correlata
Pierre Bonnard.....
vuole festeggiare
Immagine correlata
The Holy Family - (school of) Francia (Francesco en reproduction imprimée ou copie peinte à l'huile sur toile)
Risultati immagini per la statua di indro montanelli imbrattata a bologna
“SONO QUESTI GLI UOMINI CHE DOVREMMO AMMIRARE?” - LA STATUA DI INDRO MONTANELLI A MILANO VIENE IMBRATTATA DI VERNICE ROSA DURANTE IL CORTEO FEMMINISTA DEL COLLETTIVO “NON UNA DI MENO” - IL GIORNALISTA VIENE “PUNITO” PER LA SUA ESPERIENZA COLONIARE, QUANDO COMPRO’ UNA MOGLIE 12ENNE IN ERITREA - 

Risultato immagini per Mina nuda
le meravilgie della Casta....
 © ANSA
GIUSEPPE GIOACCHINO BELLI, ''I SONETTI'' (EINAUDI, 4 vol per complessive pp. 5.038, euro 240,00). Lo scrittore Antonio Baldini parlò per primo di ''Commedione'', alludendo in particolare al poema dantesco ma anche alla Commedia umana di Balzac, a proposito dell'insieme dei sonetti romaneschi di Giuseppe Gioacchino Belli (1791-1863), mentre un linguista e studioso come Muzio Mazzocchi Alemanni non esitò a definire il poeta romano ''un creatore linguistico come Joyce, un artista della parola per la parola come Mallarme'', questo per ricordarne il valore senza nulla levare alla fruibilità immediata che hanno sempre avuto i suoi versi, molto popolari.
Risultato immagini per sportivi nudi 2020
E adesso spogliati come sai fare tu.....
Risultato immagini per attori nudi 2020
la bellezza che non svanisce mai....
Immagine correlata
danza con innovazione...
Risultato immagini per sportivi nudi 2020
Icardi mia moglie Wanda mi rende sexy..mi ha reso uomo ...



Facebook
Disclaimer.

Le foto presenti su www.culturalclassic.it sono state in larga parte prese da Internet,e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, non avranno che da segnalarlo alla redazione - indirizzo e-mail info@culturalclassic.it, che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate.

Photo Stream.
Chi Siamo

Siamo una Associazione nata nel 2000, apartitica e interconfessionale, denominata “Napoli Cultural Classic” (Associazione Culturale volta alla diffusione dell’arte e della cultura, diretta alla promozione di artisti e di studiosi in fase di  affermazione nel campo del cinema, teatro, televisione, musica, danza, arte figurativa, moda, scrittura, scienze giuridiche e tecnologiche e di tutte le altre forme di scibile che i soci ordinari riterranno opportuno inserire.).

Privacy Policy