l'attore TIZIANO MARIANI: "Mi piace spesso essere qualcun altro per poter essere me stesso." settembre 23, 2020 \\

Tiziano ci racconti di Lei, chi è Tiziano Mariani come persona? 
Tiziano è un persona complicata, testarda, generosa, introversa e sensibile. Tiziano sente molto se stesso e gli altri. A volte troppo. Sentire è sempre stato il mio punto di forza e il mio punto debole. Ma non cambierei nulla di me. Perché la vita posso dire di averla vissuta sempre fino in fondo. Senza tirarmi indietro. 

 Descrivi il tuo giorno lavorativo perfetto .... 
Il mio giorno lavorativo perfetto è su un set cinematografico. Alzarmi la mattina, anche alle 5, per poter recitare davanti la macchina la presa, farci l'amore, mostrargli le mie emozioni, tra un ciak e l'altro, tra una scena buona al primo ciak e un'altra ripetuta più volte. Fare il lavoro che ami non è mai faticoso se a muoverti è la passione. Il buon cinema a solo giorni perfetti per me. 
foto in alto e copertina di Enrico Manfredi Frattarelli
Come nasce il suo amore per la recitazione. 
La vita è recitazione. A volte sei costretto a mentire o a metterti nei panni di un altro Tiziano per farti capire meglio o per difenderti dalla gente. Sin da bambino facevo spettacolini a casa in cui recitavo per la mia famiglia e anche dopo, a spettacolo concluso, continuavo a recitare. Mi piace spesso essere qualcun altro per poter essere me stesso. Non c'è modo migliore per esprimersi e per farsi realmente conoscere dalle persone. So che può essere una cosa contorta ma per me non lo è. Tutti recitiamo, sempre. 
A chi sei più grato per la tua passione artistica?
Sono grato alla mia sensibilità. Non ho avuto maestri o mentori. Ho avuto guide da dove ho rubato sia nella vita che nel lavoro artistico. Sono dovuto diventare maestro di me stesso. Lo dico senza superbia. Avrei voluto avere dei maestri ma non li ho trovati e allora mi sono dovuto rimboccare le maniche come ho sempre fatto, centrandomi come persona e creandomi delle possibilità. 


Quali sono i personaggi dai quali si sente maggiormente influenzato o da cui trae ispirazione? 
Sono principalmente attori: Johnny Deep, Salvo Randone, Tom Hardy, Mads Mikkelsen, Daniel Day Lewis. Un personalità che nulla a che vedere con la recitazione ma che mi ha fortemente influenzato negli ultimi anni è Maharishi Malesh Yogi  che ha introdotto in occidente la meditazione trascendentale. Lui fu un mistico e filosofo orientale fondamentale per questo tipo di pratica spirituale che mi ha cambiato la vita. Non smetterò mai di essergli grato. 
In nomine Satan (Blu-Ray): Amazon.it: Stefano Calvagna, Emanuele Cerman,  Federico Palmieri, Tiziano Mariani, Francesca Viscardi, Fabrizio Raggi,  Maria Tona, Emanuele Cerman, Stefano Calvagna, Emanuele Cerman: Film e TV
Nel tuo giovane percorso professionale, quali sono stati i personaggi più significativi che hai  portato in video? 
Matteo Corione nel film “ In nomine satan” ispirato a uno dei due leader delle bestie di Satana, un gruppo di ragazzi che nel Varese uccise dei suoi coetanei e che ebbe molto risalto mediatico verso la fine degli anni 90. Un altro ruolo importante è stato il personaggio di Blues in un film che uscirà presto “ Cani di strada”. Blues come me è assettato di libertà e di voglia di esistere in un mondo che vuole limitarti in tutti i modi.  

Che cosa vuol dire per lei portare in scena un buon personaggio? 
Dare l'anima. Essere quel personaggio dentro e fuori. Far capire alla gente che gli stai donando una verità su un altro essere umano attraverso la finzione cinematografica.

Cambieresti qualcosa nel mondo del cinema in cui ti stai formando? 
Cambierei il modo di considerare gli attori. Il cinema ma anche il teatro e la televisione devono tener conto della sensibilità di chi recita. Affrontare un provino e un personaggio sul set implica stress e una messa in discussione di se stessi enorme. Mi piacerebbe che ci fosse più umanità e tatto nel considerarci. Avere più chance se sbaglio un provino e non essere bollato subito come non adatto al ruolo. Ci sono attori che possono fare un gran personaggio al secondo o al terzo provino e non per forza al primo perché hanno bisogno di sentirsi a loro agio e accolti. Non sempre diamo il meglio di noi stessi se ci puntano i fucili contro.

C’è qualcosa che hai sognato di fare e non hai fatto?
Fortunatamente sono ancora in un punto della mia vita dove niente mi è precluso e può succedere di tutto. Sono fortunato. 
Che messaggio dà oggi il mondo del cinema? 
Il mondo del cinema è in trincea in questo periodo. Cerca di difendersi come tutti da questo mostro cambiato covid-19 che ha cambiato tante cose ovunque. Arranca un po', nonostante in giro ci sia tanta passione e tanta voglia di andare avanti. 

C’è spazio in Italia per giovani artisti talentuosi ?
Ci sono tanti artisti di talento in questo paese che non hanno la giusta visibilità che meriterebbero e di conseguenza faticano a emergere. Trovo che sia una cosa molto triste. In questo paese gli artisti non vengono considerati come altrove e inoltre si tende sempre a dare spazio ai soliti noti. Bisognerebbe dare spazio a tutti quelli che artisticamente meritano di essere conosciuti e apprezzati per il loro talento.

 Che cosa è troppo serio per scherzarci su? 
Nulla. La differenza la fa sempre lo stile con cui si fa dell'ironia. Scherzare è utile a riflettere sul serio su un problema più di una certa seriosità da quattro soldi che si vede in giro. 

 Il rapporto con la tua città Natale.
Genzano è il posto in cui ho vissuto con la mia famiglia la prima parte della mia vita. Ho dei ricordi belli e brutti legati al mio paese. Proprio per questo ha un posto speciale nel mio cuore perché è qui che mi sono formato e ho fatto quelle esperienze di vita che mi hanno permesso di diventare la persona che sono oggi.
Venere è un ragazzo": una storia sulla bellezza di essere se stessi
Grande successo al premio Festival CortoCulturalClassic 2020 diretto da Massimo Andrei per il corto Venere è un ragazzo dove lei è il protagonista di un personaggio molto interessante... come si è preparato a questo ruolo. 
Mi sono immerso in questo ruolo a tal punto che ho coinvolto mia madre e mio fratello nel progetto. Con il regista Giuseppe Sciarra volevamo portare in scena una porzione di verità della mia vita. Venere è un ragazzo” mi ha permesso di vivere davanti la macchina da presa lo psicodramma della mia storia come Tiziano Mariani. Michele sono io al cento per cento. Questa scelta è stata voluta sia da me che da Giuseppe. Certo avremmo potuto lasciare i nostri veri nomi ma con Giuseppe siamo dell'idea che a volte camuffare quel po' che basta la realtà nel cinema porta a risultati più autentici e così credo che sia stato. Sono molto legato a questo progetto. Ho scritto il soggetto e lavorato alla sceneggiatura. Non sono stato solo attore e non vi nego che il desiderio di stare anche dall'altra parte della barricata dopo questa bellissima esperienza è sempre più forte. Comunque sono molto felice del successo che sta avendo questo cortometraggio. Mi lasciano un po' sconcertato certe polemiche. Lasciamoli parlare. 
Tiziano Mariani – Cristina Caremoli
I suoi prossimi impegni?
Un lungometraggio e uno spettacolo teatrale. Non mi dilungo più di tanto a riguardo. Sono molto scaramantico. In bocca al lupo Tiziano! 

Facebook
Disclaimer.

Le foto presenti su www.culturalclassic.it sono state in larga parte prese da Internet,e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, non avranno che da segnalarlo alla redazione - indirizzo e-mail info@culturalclassic.it, che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate.

Photo Stream.
Chi Siamo

Siamo una Associazione nata nel 2000, apartitica e interconfessionale, denominata “Napoli Cultural Classic” (Associazione Culturale volta alla diffusione dell’arte e della cultura, diretta alla promozione di artisti e di studiosi in fase di  affermazione nel campo del cinema, teatro, televisione, musica, danza, arte figurativa, moda, scrittura, scienze giuridiche e tecnologiche e di tutte le altre forme di scibile che i soci ordinari riterranno opportuno inserire.).

Privacy Policy