La notizia attraverso le immagini... Ponti e Meneghetti Eccellenze a Los Angeles, Italia marzo 12, 2021 \\

Commenta la notizia..... articoli di attualità consigliato ad un pubblico maturo ed attento ai cambiamenti per il contenuto forte delle immagini
Billie Eilish © EPA
Grammy: Beyoncé fa la storia, Billie Eilish disco dell'anno. Premio top per Everything I Wanted, 28 vittorie per Queen Bey
Claudio Baglioni

Claudio Baglioni festeggia 50 anni di carriera e lo farà con uno show evento in tre prime serate a maggio su Canale 5. E’ Publitalia ad annunciare l’arrivo del cantautore e musicista romano sulla rete ammiraglia del Biscione.

Stefano Bollani e Valentina Cenni

Era una casa molto carina, senza soffitto senza cucina, non si poteva entrarci dentro perché non c’era il pavimento” cantava Sergio Endrigo. Adesso quella casa “bella davvero” diventa lo studio televisivo del nuovo programma dell’access prime time di Rai3, prodotto da Ballandi, che partirà stasera alle 20.20, prima di Un Posto al Sole: come da un verso del famoso brano, si intitola Via Dei Matti n°0 e segna il ritorno in tv di Stefano Bollani.

Le Indagini di Lolita Lobosco

Muti, oggi sembra di vivere nei Masnadieri (ANSA)
Musica . Concerto-evento a Bergamo. 'Con i teatri chiusi si uccide culturalmente una generazione''Muti, oggi sembra di vivere nei Masnadieri
 © ANSA
Twitter, debutta ad aprile funzione concorrente di Clubhouse. Si chiama Spaces, nuova via monetizzazione a 15 da primo tweet
Liza Minnelli, 75 anni per la voce di New York (ANSA)
Cinema . Figlia d'arte, una carriera da diva tra musica, teatro e cinema. Liza Minnelli, 75 anni per la voce di New York
Ercolano, la discesa nei cunicoli borbonici che porta al Teatro Antico (Foto Stok da Parco archeologico di Ercolano) © ANSA
Un nuovo logo, con un nodo che richiama quello del mantello di Ercole fondatore e nello stesso tempo allude alle tante connessioni che mantengono vivo il patrimonio culturale, all'abbraccio tra passato e contemporaneità, allo scambio tra il sito archeologico e la comunità che ne anima il territorio. E poi due mostre che accendono i riflettori sul mondo antico, partendo dai gioielli dell'ebanisteria e dalla cultura della tavola con i tanti incredibili reperti che qui l'eruzione del Vesuvio ha incredibilmente risparmiato, rendendo particolarmente speciale questo sito patrimonio dell'Umanità.
Il Parco archeologico di Ercolano guarda al futuro, anzi al "mito col futuro intorno" e si rilancia, rivendicando con orgoglio il lavoro degli ultimi anni - un occhio alla dimensione internazionale l'altro a quella strettamente locale - con un team di professionalità impegnate a fondo nella manutenzione e nella cura della città antica, come nella ricerca e nell'esposizione. Ma anche una rete di collaborazioni che vanno dal mecenate David Packard all'Università Vanvitelli, dal comune alle associazioni e che ne fanno una struttura orgogliosamente ancorata al suo territorio.
Pazienza quindi se le condizioni della pandemia, con la Campania addirittura in zona rossa, hanno costretto nel frattempo il Parco ad una nuova dolorosa chiusura, l'annuncio vuole essere anche un atto di resilienza: "Abbiamo sempre affrontato l'emergenza con spirito positivo, sarà così anche stavolta", assicura alla stampa il direttore Francesco Sirano. Che per i prossimi mesi punterà sulla flessibilità tra iniziative in presenza e in virtuale, mentre continuano i restauri e gli scavi che permetteranno al sito di presentarsi al pubblico "entro due o tre anni" con grandi novità, tra cui un nuovo percorso di visita che dall'antica spiaggia arriverà alla Villa dei Papiri "con la possibilità di godere del fronte a mare della città dalla stessa prospettiva dalla quale la vedevano gli antichi abitanti". Mentre procederà il progetto più ambizioso per il restauro delle Terme Suburbane.
A lungo e a torto considerata la 'sorella minore' di Pompei, Ercolano, ricorda il direttore - affiancato in conferenza dalla storica dell'arte ed esperta di museologia Nadia Barrella ( professore ordinario all'Università Vanvitelli e membro del Comitato Scientifico) e dall'archeologa Jane Thompson direttore fin dal 2001 dell'Herculaneum Conservation Project - è in realtà un gioiello unico: solo qui, ricorda Sirano, si possono ancora ammirare case romane nella loro completezza che si ergono anche per tre piani. Solo qui, come duemila anni fa, la cittadina si affaccia sul mare. E solo qui, grazie ad una diversa dinamica di venti e di correnti, in quel lontano 79 d.C. la valanga di fuoco del Vesuvio ha in qualche modo risparmiato arredi e vettovaglie, il cui aspetto ha preso una forma carbonizzata, ma è ancora perfettamente riconoscibile. Nelle case degli ercolanesi di duemila anni fa sono stati trovati arredi di ogni genere, dagli sgabelli con l'impiallacciatura in legno di rosa ai tavolini con le zampe configurate, e ancora letti, armadi. Oggetti di uso quotidiano e in qualche modo terribilmente contemporanei , come la piccola culla della Casa di Graniano che sarà tra le protagoniste dell'esposizione allestita non all'interno degli Scavi bensì nella Reggia di Portici, con una scelta simbolica, spiega Sirano, "perché è proprio lì che nacque nel '700 l'Herculanense Museum". O come i resti delle vettovaglie, che racconteranno i piaceri e la cultura della tavola nella seconda esposizione in programma.
Pop-Up Broadway Performance in Times Square (ANSA)
Teatro. Pop-up a Times Square mentre show puntano a riaprire in autunno . Broadway vede la luce alla fine del tunnel
++ Zaki: attivisti, domenica nuova udienza ++ © ANSA
Zaki: domenica nuova udienza per rinnovo della detenzione. Legali, 'presenteremo documenti sulle condizioni di salute del padre'
 © ANSA
A Pompei concluso il restauro dell'affresco della Casa dei Ceii. Torna al suo splendore il grande dipinto del giardino
Covid: Cattelan, 'positivo ma sono in ottime mani' - Cultura & Spettacoli -  ANSA
La RAI punta su Alessandro Cattelan....
Momento d’oro per Kaley Cuoco, giustamente travolta dalle nomination per la sua superba hostess nel delizioso The Flight Attendant, confermatissima da HBO Max. Jason Kilar, CEO di WarnerMedia, ha infatti rivelato che la stagione 2 andrà in onda tra marzo e giugno del 2022.
Ma non è finita.Secondo quanto riportato da Variety, infatti, Kaley Cuoco interpreterà Doris Day in una miniserie tv, tratta da una biografia pubblicata da A.E. Hotchner nel 1976.
Kaluuya, da Black Panther a 'pantera nera' Hampton © EPA
Kaluuya, da Black Panther a 'pantera nera' Hampton. Attore punta a Oscar con biopic Judas and the black Messiah
'Tre Manifesti a Ebbing, Missouri' trionfa ai Golden Globe, (ANSA)
Cinema . Senza di loro saremmo tutti più poveri e inconsapevoli. Le eroine dello schermo, Pantheon quotidiano
Dopo aver prodotto e interpretato le acclamate miniserie “Big Little Lies”, “The Undoing” e in attesa dell’imminente “Novi Perfetti Sconosciuti”, Nicole Kidman produrrà l’adattamento cinematografico di Topi, thriller dello scrittore Gordon Reece edito da Giunti nel 2012. Parola di Deadline.
Kidman farà da produttrice esecutiva con la sua Blossom Films, al fianco di Bruna Papandrea. Le due hanno già lavorato insieme a “The Undoing”. Non è chiaro se Nicole interpreterà anche il ruolo della protagonista.
Topi ruota attorno a Shelley e sua madre, due donne impaurite e remissive, abituate a subire: dal padre che le ha abbandonate scappando con una ventenne, dalle compagne di scuola che con le loro violenze hanno rovinato il volto di Shelley, dai colleghi di lavoro della madre. Per questo decidono di ritirarsi in una tranquilla casa di campagna lontana da tutto e da tutti: in fondo sono topi e i topi hanno bisogno di un nascondiglio per sottrarsi agli artigli dei gatti. Ma una notte un balordo entra in casa, le lega e le minaccia per ore. La rabbia per l’ennesimo sopruso fa esplodere in Shelley una ferocia mai provata: la ragazza riesce a liberarsi, insegue il ladro e lo pugnala fino ad ammazzarlo con l’aiuto della madre. Nello spazio di una notte, le due donne si trovano trasformate da vittime in carnefici. Da topi in gatti. In un crescendo sbalorditivo di colpi di scena, madre e figlia decidono di seguire il nuovo corso degli eventi. 
 © ANSA
Sono iniziate il primo marzo le riprese del film La Befana vien di notte 2 - Le origini, scritto da Nicola Guaglianone e Menotti, per la regia di Paola Randi, prequel della commedia di grande successo e campione di incassi al botteghino La Befana vien di notte, prodotta e distribuita da Lucky Red durante le feste natalizie del 2018. La Befana vien di notte 2 - Le origini è prodotto da Lucky Red con Rai Cinema e in collaborazione con Sky, il film sarà distribuito da 01 Distribution.
Il cast, tutto d'eccezione, è composto da Monica Bellucci, dalla giovanissima e amatissima influencer Zoe Massenti, da Alessandro Haber, Herbert Ballerina, con Corrado Guzzanti e, con un ruolo del tutto inedito, Fabio De Luigi.
    Nel XVIII secolo Paola (Zoe Massenti), una ragazzina di strada, truffaldina e sempre a caccia di guai, si trova inavvertitamente a intralciare i piani del terribile Barone De Michelis (Fabio De Luigi), un omuncolo gobbo sempre scortato dal fidato e bistrattato Marmotta (Herbert Ballerina), con una sconfinata sete di potere e uno smisurato odio verso le streghe.
La Regina Elisabetta II © EPA
La Regina Elisabetta in campo per il vaccino, 'farlo è un dovere'.'Il Covid è come la peste, ma la gente va persuasa'
>>>ANSA/�LO SPETTACOLO PROTESTA NELLE PIAZZE D'ITALIA © ANSA
Lo spettacolo scende in piazza, "Fateci ripartire". Manifestazioni in tutta Italia. Cultura sia scelta strategica
 © ANSA
Da Diana a Lady Chatterley, Emma Corrin nel nuovo film. Nuovo adattamento dal romanzo di D.H. Lawrence
Banane e lamponi: Cattelan al supermercato | Sotto banco / Scritti da  corridoio
maurizio cattelan e le sue grandi opere...tutto un perchè....
24
febbrai
 © ANSA
Bong Joon-ho (Parasite) presidente giuria a Venezia 2021 78/a Mostra in programma dal primo all'11 settembr
e © ANSA
 L'Inferno di Dante dipinto su 33 violini. Il progetto dell'artista italiano Leonardo Frigo a Londra
 © ANSA
Maddalena, Anxiety Is A Modern Cliché. Esce video del singolo artista romana che canta sua generazione
Zinaida Serebriakova, Banja, 1913 (Copyright Russian Museum St Petersburg) © ANSA
L'arte russa al femminile. A Palazzo Reale di Milano dal 27 ottobre "Divine e Amazzoni
 © ANSA

America Latina dei fratelli D'Innocenzo da marzo, Il Re di Giuseppe Gagliardi sempre a marzo con Luca Zingaretti, primo prison drama italiano e prima serie tv dell'attore su Sky, Gucci di Ridley Scott con Lady Gaga e un cast all star e poi ancora Siccità il nuovo film di Paolo Virzì, Il primo giorno della mia vita di Paolo Genovese, la serie Rai1 Un professore di Alessandro D'Alatri con Alessandro Gassmann fino a maggio, quelle di Netflix Generazione 56K di Francesco Ebbasta e Alessio Maria Federici realizzata in collaborazione con The Jackal e Fedeltà di Stefano Cipani e Andrea Molaioli del romanzo di Marco Missiroli con Michele Riondino e Lucrezia Guidone. E il prossimo film top secret del geniale Wes Anderson e quello di Marco Bellocchio.L'elenco potrebbe andare avanti ancora lunghissimo e riguarda solo le riprese a Roma. Le sale cinematografiche italiane sono chiuse da tempo, potrebbero riaprire il 27 marzo, i set invece sono a pieno regime, non si sono mai fermati e sono anzi a produzione record, come conferma all'ANSA Cristina Priarone direttore generale della Roma e Lazio FilmCommission e presidente Ifc ossia della film commission nazionale. Non solo i numeri delle produzione sono cresciuti negli ultimi 12 mesi, ma anche le settimane di lavorazione visto che le serie tv sul set sono moltissime. "L'arrivo sul nostro territorio di player così grandi, come il colosso dello streaming Netflix e poi Disney+, Prime Video e gli altri, è diventato un motore, favorendo le produzioni originali locali ma questo - dice la Priarone - è uno dei motivi, l'altro è certamente l'esplosione di domanda di prodotto che con i luoghi di spettacolo chiusi, cinema teatri sale concerti, ha determinato una grande fame di audiovisivo da vedere a casa, una tendenza che non si invertirà di botto". L'avere a disposizione le tv generaliste, quelle a pagamento e tutte le piattaforme, ha messo il turbo al sistema che ora accelera sulla realizzazione di prodotto e tutte quelle società con i progetti in preparazione si sono buttate a capofitto con il risultato che tutte le figure tecniche e artistiche del cinema e della tv sono a lavoro: trovare un location manager libero, per fare un esempio ascoltato nell'ambiente, è impossibile. "Non tutto è perduto se giriamo, il boom dei set è energia vitale antidepressiva per la situazione del cinema e dello spettacolo"- osserva la Priarone, che aggiunge: "in realtà è da qualche anno che il lavoro delle riprese ha fatto grandi salti di qualità con gli sgravi sulle tassazioni, i fondi regionali e tutto il resto. Ma la cosa più importante di tutte è che stiamo lavorando a regime di sicurezza assoluta, grazie ad un incredibile lavoro di protocolli sanitari per la messa in Covid free delle produzioni, fatto dalle associazioni di categoria, attori, troupe, produzioni, Anica ecc durante i primi mesi della pandemia, con l'approvazione del Comitato tecnico scientifico. Se oggi si gira per Roma e ci si imbatte in tanti set è grazie a questo protocollo che fa lavorare senza rischi e che ha attirato, nonostante le tante difficoltà logistiche anche i set internazionali, come Mission Impossibile con Tom Cruise e la serie di Steve Zaillian 'Ripley' dai romanzi di Patricia Highsmith. Roma guida la carica, addirittura con numeri da sorpasso. "Ottimo segnale la possibile riapertura di cinema e teatri il 27 marzo. A Roma intanto le riprese cinematografiche non solo hanno tenuto rispetto all'inizio dello scorso anno, quando l'emergenza sanitaria non era ancora iniziata, ma a febbraio 2021 c'è stato anche un aumento di set autorizzati in città. A febbraio dello scorso anno 120, mentre in questo ultimo mese del 2021 sono stati 138", dice l'Assessora alla Crescita culturale Lorenza Fruci. Tra le Film commission più attive (c'è grande competizione in questo momento anche per l'indotto economico che produce, cosa che a maggior ragione in tempi di crisi è fondamentale) in questo periodo certamente la Campania, set di Gomorra, Mina Settembre, Il Commissario Ricciardi, di Paolo Sorrentino con La mano di Dio, Storia di chi fugge e chi resta di Daniele Luchetti sequel dell'Amica Geniale, Salemme con Con tutto il cuore ma non solo. 40 produzioni e il test gratuito, unica regione in Italia per la film commission presieduta da Titta Fiore: tra i set previsti La Peste di Francesco Patierno dal capolavoro di Albert Camus, adattamento in una Napoli dei giorni nostri, al tempo della pandemia e ad aprile Non ti pago, con la regia di Edoardo De Angelis e Sergio Castellitto protagonista. Sono 18 i set attivi in Puglia (la Apulia Film Commission presieduta da Simonetta Dellomonaco storicamente attiva): dopo la serie Rai Fiction Lolita Lobosco di Luca Miniero con Luisa Ranieri, Cinzia Th Torrini sta realizzando Fino all'ultimo battito e stanno per partire le serie Malacarne di Stefano Reali e Destini in fiamme di Monica Vullo. Poi ancora il Piemonte dove in questi giorni ci sono 4 nuove produzioni inclusa la serie Guida astrologica per cuori infranti, mentre in Liguria, con le parole della presidente della film commission Cristina Bolla, "è stato l'anno migliore di sempre" con 211 produzioni censite in ogni campo, incluse due grandi serie come 'Petra' e il prossimo 'Blanca' per la Rai. Otto infine i set aperti ora in Trentino.

 © ANSA
Sarà attribuito a Lina Bo Bardi, architetta, designer, scenografa, artista e critica italiana naturalizzata brasiliana, il Leone d'oro speciale alla memoria della 17/a Mostra Internazionale di Architettura della Biennale di Venezia, che aprirà al pubblico sabato 22 maggio.
Il riconoscimento è stato proposto da Hashim Sarkis, curatore della Biennale Architettura 2021 e accolto dal Consiglio di Amministrazione.
"Se esiste un architetto che meglio di ogni altro rappresenta il tema della Biennale Architettura 2021 - scrive Srkis nella motivazione - questa è Lina Bo Bardi. La sua carriera di progettista, editor, curatrice e attivista ci ricorda il ruolo dell'architetto come coordinatore (convener) nonché, aspetto importante, come creatore di visioni collettive. Lina Bo Bardi incarna inoltre la tenacia dell'architetto in tempi difficili, siano essi caratterizzati da guerre, conflitti politici o immigrazione, e la sua capacità di conservare creatività, generosità e ottimismo in ogni circostanza".
Achillina Bo, detta Lina, nasce a Roma nel 1914. Laureata in architettura nel 1939, si trasferisce a Milano dove incontra Gio Ponti. Nel 1944 è co-direttore di Domus con Carlo Pagani e con il sostegno di Bruno Zevi creò il settimanale A-Attualità, Architettura, Abitazione, Arte. Nel 1947 si trasferisce in Brasile con il marito Pietro Maria Bardi. Tra il 1957 e il 1969 realizza il Museu de Arte de São Paulo (Masp), un grande parallelepipedo di calcestruzzo e vetro che diventerà uno degli edifici più iconici dell'architettura paulista brasiliana. Tra i progetti più noti vi è la sua abitazione di São Paulo, la Casa de Vidro. Dopo la sua morte, avvenuta nel 1992, il ricordo e il riconoscimento della sua attività è affidato alle cure dell'Instituto Bardi. L'opera di Lina Bo Bardi era stata presentata alla Biennale Architettura 2010 in una sala del Padiglione Centrale ai Giardini. In occasione della Biennale Architettura 2004, inoltre, le era stata dedicata una mostra a Ca' Pesaro nella sezione Metaeventi.
Il riconoscimento alla memoria sarà celebrato sabato 22 maggio, nel corso della cerimonia di inaugurazione della Biennale Architettura 2021.
Un'immagine d'archivio di una manifestazione a sostegno del lavoro (ANSA)
Calo occupati senza precedenti, 456mila posti in meno nel 2020 Economia.Occupazione giù al 58%, disoccupazione al 9,2%. L'Istat diffonde i dati sul mercato del lavoro nell'anno segnato dalla pandemia.   Orlando: cig fino a giugno, per pmi fino a ottobre
Parlare con Dio, Gallerie dei Gerosolimitani
capolavori.....
 © ANSA
Lluis Prats, La bambina dell'isola. Tragedia e speranza in racconto ispirato alla storia di Bartolo
 © ANSA
Dipinto in mostra a Illegio, forse autentico Van Gogh. Risultati delle analisi saranno inviati al Museo di Amsterdam
È attraverso il suo profilo Instagram che Roberto Bolle ha pubblicato uno scatto che lo ritrae senza veli. La didascalia ci spiega che che lo scatto, realizzato a Miami nel 2009 dal fotografo Bruce Weber, rappresenta la prima volta in cui il ballerino ha posato senza veli per un fotografo.
Webber ha infatti sottolineato: «Questa era la prima volta che Roberto Bolle ha posato nudo per una fotografia. Come sempre, Roberto, uno dei più grandi ballerini del mondo, è stato molto molto umile e penso che tutti i lavoratori edili della fabbrica si siano divertiti».
 © ANSA
Una piattaforma che trova tutte le soluzioni abitative più pratiche e convenienti per gli studenti in Kenya; un'app che permette ai pazienti non udenti di comunicare con i propri medici e un'altra che dovrebbe indicare il motivo del pianto del proprio bambino. Un'innovativa industria chimica che punta sull'energia solare e un'impresa che prepara e 'recapita' feste a sorpresa commissionate da chi è emigrato all'estero, per i propri cari.
Sono le innovative start-up ideate dai cinque protagonisti del documentario La Mia Sfida: Cambiare Il Mondo di Cristina Costantini e Darren Foster che debutterà il 12 marzo in esclusiva su Disney+.
Il film non fiction segue, fino alle finali e alla proclamazione del vincitore, cinque studenti universitari provenienti da diverse parti del mondo designati per rappresentare i rispettivi Paesi alle finali del Global Student Entrepreneur Awards (Gsea), la competizione internazionale che attribuisce, nella finale a Macao, un primo premio di 100.000 dollari, e altri di cifre minori, per permettere a giovani imprenditori proiettati nel futuro di realizzare le loro idee di business e trasformare il mondo.
"Se l'opportunità non bussa alla tua porta, abbattila quella porta". E' il motto di Henry giovane mago della programmazione, che grazie alla passione per il computer ha superato da adolescente il trauma di essere bullizzato. Il ragazzo a Nairobi ha cofondato Roometo, app gratuita che per superare il problema diffuso di trovare soluzioni abitative per gli studenti, indica, stanze, ostelli e ogni tipo di alloggio a disposizione nella zona. "Molti credono che in Africa non succeda nulla, ma noi abbiamo gli stessi sogni, la stessa passione la stessa voglia di riuscire che hanno gli altri - sottolinea Henry, che arrivato a Macao, vive una disavventura da scoprire -. Uno dei motivi per cui voglio partecipare a questo concorso è cambiare la percezione sbagliata che molti hanno degli africani".
 © ANSA
Màkari, dopo Montalbano arriva in Sicilia Lamanna detective per caso. Su Rai1 da lunedì 15 marzo 4 puntate con Claudio Gioè su Rai1 da libri Savatteri
Vedo nudo. Arte tra seduzione e censura
seduzione e censura...un mondo nuovo di donne nuove...
dipinti del Novecento Nudo Antiquariato su Anticoantico
la voglia di un dipinto..
Mostre
Poèmes en Provence. Le berger | Poèmes en Provence
Il blog dell'Affresco | MISTERO DI DONNA: LE PIU' BELLE IN UN AFFRESCO
l'affresco di donna...
Filippo Meneghetti sul set di Due - foto da Teodora Film © ANSA
Ai registi Edoardo Ponti, per 'La vita davanti a sé' e Filippo Meneghetti per 'Due' va il premio 'L.A. Italian Excellence Award' assegnato dalla 16.ma edizione di Los Angeles, Italia - Film, Fashion and Art Festival, vetrina della cultura italiana che dal 18 al 24 aprile precederà come tradizione la notte degli Oscar.
 © ANSA
L'architettura è per sua natura "una disciplina ottimista", abituata a cercare soluzioni da offrire alla società, dice Hashim Sarkis, anche per questo il lavoro che si sta portando avanti per la Biennale Architettura riprogrammata per il 2021 a Venezia punterà a consegnarci alla fine un messaggio di speranza. Intervistato da Luca Molinari per il debutto di Sneak Peek, l'iniziativa lanciata per l'avvicinamento alla 17ma Mostra Internazionale d'Architettura la prima rimandata di un anno causa Covid, l'architetto libanese americano chiamato a curarla si interroga sulla paradossale attualità di quel titolo che aveva scelto prima della pandemia ("How will we live together?" Come vivremo insieme?) un titolo che a rileggerlo oggi sembra quasi una premonizione.
La cover di The Ickabog © ANSA
Rowling, la fiaba 'The Ickabog' in libreria dal 10 novembre. Dopo essere andata online. Sugli scaffali in Italia con Salani
Debutterà il 15 marzo la campagna #iosonodiverso di Cartoon Network, dedicata alla celebrazione della diversità.
Proponendo Francesco Gabbani, Sara Gama, Andrea Delogu e Ciccio Gamer come testimonial, è affrontando i temi della diversità, del pregiudizio, dell'inclusione ed empatia e della gentilezza che tenterà di raccontare ai bambini e alle loro famiglie quanto sia importante essere orgogliosi della propria diversità, comprendere che identità diverse possono fare la differenza e che è proprio la diversità a renderci unici.
Si inizierà il 15 marzo, alle 17 e alle 19.40, con la clip di Francesco Gabbani e lo show Steven Universe. Il video, ideato e realizzato in collaborazione con Sio, affronterà il tema della diversità. Dopo la clip andrà in onda sul canale una programmazione speciale con episodi a tema tratti dagli show targati CN coinvolti nella campagna.
La seconda clip, animata da Fraffrog, arriverà il 19 aprile e vedrà protagonista Sara Gama, calciatrice e dirigente sportiva italiana, difensore della Juventus e della Nazionale Italiana. A lei è associato The Powerpuff Girls e il tema del pregiudizio. Il 17 maggio è la volta del terzo video, animato da Sio e dedicato al tema dell’inclusione, dove il la conduttrice Andrea Delogu introdurrà Lo Straordinario Mondo di Gumball e Adventure Time. La quarta clip - animata da Fraffrog e in onda dal 14 giugno - vedrà protagonista lo YouTuber CiccioGamer e Siamo Solo Orsi. Si affronta il tema dell’empatia e gentilezza. A chiudere il progetto, a luglio, saranno disponibili sul canale e sulle sue piattaforme digitali le clip animate della campagna targata Cartoon Network Be A Buddy And Not A Bully, per sensibilizzare i ragazzi sul tema del bullismo.
È già disponibile su YouTube e su tutte le piattaforme digitali il nuovo singolo di Giuseppe de Candia, dal titolo “Armati & Salvati”, che è stato lanciato in occasione della giornata nazionale contro il bullismo. La canzone è dedicata a Michele Ruffino, vittima di bullismo e suicida a soli 17 anni, la cui famiglia gestisce attualmente l’associazione Miky Boys.
«Il bullismo è un crimine, è una violenza, una discriminazione insensata: di bullismo non si può e non si deve morire. Ho deciso di scrivere una canzone che possa parlare a chi, come Michele, si trova davanti al bullismo e sente di non avere le armi per combatterlo», scrive de Candia sui suoi canali social.
Esattamente 22 anni fa, ossia il 23 febbraio 1999, l'emittente inglese Channel 4 mandò in onda il primo episodio di "Queer As Folk". Tra le isteriche proteste dei conservatori, per la prima volta il mondo gay di quegli anni veniva raccontato in televisione.
 © ANSA
in attesa
L'associazione culturale Uthopia, in collaborazione con il Festival dei Diritti dell'assessorato alle pari opportunità del Comune di Firenze, della rete RE.A.DY Toscana e con IREOS Lgbtq+, ha ideato un progetto dal titolo "Diritti/Rovesci" che affronta tematiche legate ai diritti lgbt, al bullismo e al cyberbullismo.

L'ospite atteso | Pinacoteca di Brera

bellezza pura...

Premio Strega 2019 © ANSA

Strega: record 62 proposte, Ciabatti in pole position.Il 22 marzo la dozzina
 © ANSA
Una nuova audioguida, tutta digitale e scaricabile da una app 3d, condurrà i visitatori per mano al sito archeologico di Ercolano in un viaggio immersivo tra le domus dell'antica città e le rovine dell'eruzione del 79 d.C. E' la nuova offerta del Parco archeologico di Ercolano che da dieci giorni ha riaperto le porte al pubblico dopo lo stop di due mesi e mezzo imposto dall'emergenza Covid 19.
    Con un semplice tocco sul proprio display - informano dal Parco - i visitatori potranno avere accesso a immagini e contenuti, scegliendo in totale autonomia cosa approfondire e immergersi in un tour indimenticabile, realizzando cartoline digitali personalizzate da condividere e trasformando così un viaggio culturale in un'esperienza anche digitale.

 © EPA
Sophia Loren sarà premiata dal nuovo Museo dell'Academyil 25 settembre, a 60 anni dal ruolo della prima statuetta
Gaspard Ulliel torna a spogliarsi integralmente nel film "Les Confins du  Monde"
Gaspard Ulliel torna a spogliarsi integralmente nel film "Les Confins du Monde"








Facebook
Disclaimer.

Le foto presenti su www.culturalclassic.it sono state in larga parte prese da Internet,e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, non avranno che da segnalarlo alla redazione - indirizzo e-mail info@culturalclassic.it, che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate.

Photo Stream.
Chi Siamo

Siamo una Associazione nata nel 2000, apartitica e interconfessionale, denominata “Napoli Cultural Classic” (Associazione Culturale volta alla diffusione dell’arte e della cultura, diretta alla promozione di artisti e di studiosi in fase di  affermazione nel campo del cinema, teatro, televisione, musica, danza, arte figurativa, moda, scrittura, scienze giuridiche e tecnologiche e di tutte le altre forme di scibile che i soci ordinari riterranno opportuno inserire.).

Privacy Policy