A Marigliano un Premio con i colori dell’internazionalità agosto 14, 2021 \\

Su NUOVO AMICANDO SEMPER di Enzo Santese un articolo riguardante la premiazione del XVI° Premio Letterario Internazionale Napoli Cultural Classic

di Silvia Favaretto


Si è appena conclusa a Marigliano (Napoli) la cerimonia di premiazione della sedicesima edizione del Premio letterario internazionale “Napoli Cultural Classic”, con Presidente onorario lo scrittore Hafez Haidar, Presidente di giuria l’editore Giuseppe Laterza e organizzatrice e coordinatrice la poeta Assunta Spedicato.
Sono stata coinvolta nella manifestazione in prima persona in quanto finalista della sezione Narrativa inedita e mi sono recata per la prima volta a Napoli per assistere alla consegna dei premi.
Sono salita sul volo da Venezia con l’emozione di chi, per colpa della pandemia, non viaggiava da tempo. L’atterraggio in Campania mi ha dato la piacevole sensazione di essere tornata nella mia amata America Latina: le strade chiassose e scomposte, la vita sfacciata e brulicante che sbuca da ogni vicolo, mi hanno avvolto da subito come un profumo pungente.
L’odorato è, tra i cinque sensi, quello che più prepotentemente mi porta i ricordi, è il mio ponte di memoria. Mi sono sentita immediatamente a Buenos Aires, con i jacarandáes in fiore sopra ai marciapiedi spaccati, gli sguardi
scanzonati dei ragazzi, spalle al muro contro le pareti coperte di graffiti, la musica sguaiata per le strade impreziosite da colonnati smangiati dal tempo, le buganville a rosseggiare suibalconi arrugginiti.
 

Il sud è ostentatamente, mollemente e sensualmente sud in tutti i luoghi del mondo ed io, nata al nord, ne resto sempre tramortita e vinta.
Raggiunta dall’aeroporto la stazione dei treni, attendo il Presidente dell’associazione “Napoli Cultural Classic”, l’avvocato Carmine Ardolino, che da oltre vent’anni crede nella proposta di questo premio: la gratuità della partecipazione, la qualità dei giurati e una fortunata combinazione di premiati emergenti, nella sezione inediti, e di scrittori già affermati, come, nel caso di questa edizione, Maurizio De Giovanni (Einaudi), Raffaele Notaro (Mondado-
ri), o Maria Rosaria Selo (Rizzoli), oltre ad altri autori riconosciuti come Annella Prisco e Patrice Avella.
Molto ampie sono anche le categorie in gara, rendendo particolarmente arduo ed encomiabile il lavoro della segreteria e dei giurati: poesia, narrativa, teatro, cortometraggi d’arte, ma anche riconoscimenti per altri ambiti culturali come l’archeologia.
In fine, particolare non trascurabile, il coinvolgimento dei giovani in più sezioni, con la complicità e il sostegno di insegnanti ed educatori. Ed è proprio questa
l’immagine che per me resterà il ricordo più nitido di questa edizione del premio: la giovanissima Sophie Yatte, scrittrice dalla pelle scura e grandi occhi sognanti, bellissima nel suo vestitino colorato che, alla domanda “Perché scrivi?”, rivoltale dal presentatore, l’attore Andrea Fiorillo, risponde sorridendo “perché scrivere mi fa sentire bene” e poi corre emozionata lungo la navata della sontuosa collegiata Santa Maria delle Grazie, per tornare in fretta a sedersi al suo posto.
Un premio, questo che, nonostante il prestigio e la credibilità costruita negli anni, ha ancora nella spontaneità e genuinità degli intenti iniziali, il suo fondamento, che ben si sposa con la veracità e lo spirito di Napoli, che accoglie i novelli visitatori, come nel mio caso, lasciando sulle labbra e nelle narici il sapore di un sogno che si ha voglia di continuare a sognare.

 

Facebook
Disclaimer.

Le foto presenti su www.culturalclassic.it sono state in larga parte prese da Internet,e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, non avranno che da segnalarlo alla redazione - indirizzo e-mail info@culturalclassic.it, che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate.

Photo Stream.
Chi Siamo

Siamo una Associazione nata nel 2000, apartitica e interconfessionale, denominata “Napoli Cultural Classic” (Associazione Culturale volta alla diffusione dell’arte e della cultura, diretta alla promozione di artisti e di studiosi in fase di  affermazione nel campo del cinema, teatro, televisione, musica, danza, arte figurativa, moda, scrittura, scienze giuridiche e tecnologiche e di tutte le altre forme di scibile che i soci ordinari riterranno opportuno inserire.).

Privacy Policy