il giovane regista Giuseppe Sciarra: "..mi piaceva da morire costruire delle immagini con le inquadrature, dirigere gli attori, reinventare un mondo e avere potere sul destino attraverso la finzione.."